Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 ''MAFIA PASCOLI'': PD, ''PER UE POSSIBILE CAMBIARE LEGGE NAZIONALE'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

''MAFIA PASCOLI'': PD, ''PER UE POSSIBILE CAMBIARE LEGGE NAZIONALE''

Pubblicazione: 14 gennaio 2020 alle ore 15:09

SULMONA - Il Partito democratico di Sulmona rende noto che è arrivata la risposta scritta  all'interrogazione del dell'europarlamentare dem Andrea  Cozzolino, alla Commissione europea  per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, proprio sul fenomeno della "mafia de pascoli". ovvero il fenomeno che "vede coinvolti i pascoli delle nostre montagne sfruttati da imprenditori del Nord senza scrupoli con finte transumanze di bestiame per intascare milionari rimborsi da parte della Comunità Europea".

Queto il testo ricevuto in risposta da Cozzolino: “Nell'contesto della gestione concorrente, spetta agli Stati membri valutare l'ammissibilità degli agricoltori ai pagamenti diretti. Il quadro giuridico vigente lascia agli Stati membri una certa flessibilità nell'attuazione delle norme in materia di pagamenti diretti, incluse, tra le altre, quelle relative agli agricoltori in attività, agli ettari ammissibili, all'attivazione e al trasferimento dei diritti all'aiuto e alla convergenza del valore di questi ultimi. Disposizioni specifiche circa il sistema integrato di gestione e di controllo consentono agli Stati membri di affrontare i casi di violazione della normativa.

Commenta il circolo Pd di Sulmona: "Nel prendere atto che è demandato al Parlamento di ogni singolo Paese membro della Comunità disciplinare legislativamente la materia,  impegneremo il Partito Democratico a promuovere tutte le iniziative utili affinché venga finalmente promulgata una legge che ponga fine a questo immondo mercato. Ciò a salvaguardia di quelle categorie di lavoratori – agricoltori ed allevatori onesti che vogliono essere tutelati nel loro lavoro – e di un territorio che di tutto ha bisogna tranne che di una subdola infiltrazione malavitosa, foriera di un ulteriore degrado socio-economico che è alla base del progressivo spopolamento dei nostri monti".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui