Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 A25-A25: PRONTO EMENDAMENTO GOVERNO ''SCIPPO'', LOLLI, ''SENZA SOLDI RESTA PROTESTA'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

FONDI PER MESSA IN SICUREZZA AUTOSTRADE SOTTRATTI DA ESECUTIVO GIALLOVERDE A MASTERPLAN ABRUZZO, PEZZOPANE: ''CANCELLARE VERGOGNA''

A25-A25: PRONTO EMENDAMENTO GOVERNO ''SCIPPO'', LOLLI, ''SENZA SOLDI RESTA PROTESTA''

Pubblicazione: 09 ottobre 2018 alle ore 19:03

L'AQUILA - Il Governo nazionale ha predisposto un emendamento per ripristinare i 200 milioni di euro sottratti al MasterPlan Abruzzo ed i 50 sottratti al Patto del Lazio, inseriti nel decreto Genova per la messa in sicurezza delle autostrade laziali ed abruzzesi A24 a A25. 

Ma la mobilitazione scattata nei giorni scorsi nel territorio regionale contro "un autentico scippo", come annuncia il presidente vicario della Regione, Giovanni Lolli, non rientra fino a quando non saranno reintegrate somme già impegnate: tanto che lunedì prossimo all’Aquila sono stati convocati tutti i parlamentari abruzzesi, i consiglieri regionali, gli amministratori comunali, gli enti locali e i soggetti beneficiari "che hanno sottoscritto le convenzioni per i progetti del Masterplan per contrastare la scelta di utilizzare le risorse del cosiddetto 'Patto per l'Abruzzo' per attività di messa in sicurezza della infrastruttura autostradale A24 e A25". 

"È una notizia positiva", commenta Lolli, "frutto anche della proficua interlocuzione col Ministero del Sud ed è un primo risultato frutto dell'allarme e della fermezza con cui abbiamo reagito". 

Alla luce di queste novità, è stato annullato l’incontro di domani all’Agenzia per la Coesione territoriale, Lolli sarà presente però all'audizione sul Decreto Genova in sede di Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. 

Come sottolineato in una una dell’ufficio stampa della Regione, fonti dello stesso Ministero per il Sud, hanno riferito al presidente della Regione di aver chiesto di eliminare dall'ordine del giorno del Pre-Cipe convocato per giovedì prossimo, il punto riguardante l'attuazione della programmazione Fsc e di aver predisposto un emendamento per correggere quanto previsto nel Decreto Legge". 

"Tuttavia, questa mattina" secondo quanto riferisce lo stesso presidente Lolli, "la struttura del Ministero per il Sud ci ha confermato la linea concordata nell'incontro svoltosi a Roma che esclude di scaricare sui fondi del Masterplan l'anticipazione delle opere sull'autostrada, visto l'avanzamento progettuale che vede l'Abruzzo prima Regione in Italia per il caricamento sulla Banca Dati Unitaria dei progetti sottoscritti, per un ammontare di circa 560 milioni di euro". 

Lolli spiega che "il Ministero ha ben presente l'impraticabilità della scelta prevista, tuttavia, finché il Parlamento non modificherà il Decreto Legge in sede di conversione, la mobilitazione istituzionale sarà massima", promette. 

"La nostra posizione è chiara e semplice: abrogare nel testo il richiamo al Patto per lo Sviluppo delle regioni Abruzzo e Lazio dell'art.16, comma 2, lett. B del Dl 109/2018".

“Il Pd ha presentato un emendamento al decreto Emergenze per cancellare una vera e propria vergogna: lo scippo del ministro Toninelli  ai danni degli Abruzzesi  con più di 200 milioni di euro, destinati agli interventi per mettere in sicurezza antisismica i viadotti della A24, scomparsi improvvisamente”, ha spiegato la deputata aquilana del Pd Stefania Pezzopane.

“Ben venga la messa in sicurezza già iniziata con il governo di centrosinistra e con una mia specifica iniziativa parlamentare, ma non a scapito di opere importanti e già programmate proprio in Abruzzo. Con l’emendamento soppressivo eliminiamo quelle diaboliche righe aggiunte alla normativa preesistente ed eliminiamo il riferimento alle delibere Cipe ed ai fondi assegnati all’Abruzzo. L’iniziativa del governo va subito bloccata”, ha aggiunto Pezopane. 

Sullo scippo è intervenuto anche il consigloere regionale del Pd Luciano Monticelli, per il quale “Non è mai accaduta nella storia dell’Abruzzo una cosa simile”. 

A serio rischio, per la provincia di Teramo, opere strategiche e interventi alla viabilità fondamentali per la valorizzazione del territorio tra cui  L’ultimo tratto della Teramo-Mare, la ristrutturazione dell’ex ospedale psichiatrico di Teramo, lo spostamento della centrale Enel nel quartiere Cona di Teramo, il teatro polifunzionale a Scerne di Pineto, i lavori di riqualificazione della struttura viaria della Val Fino, la valorizzazione di borghi come Mutignano, i tanti interventi a Silvi, Prati di Tivo, Roseto, Pineto e quasi tutti i Comuni del comprensorio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

A24-A25: RAFFICA CONTENZIOSI CONTRO 200 MILIONI SOTTRATTI AL MASTERPLAN

L'AQUILA - “Un decreto scritto con i piedi che danneggia esclusivamente l’Abruzzo”: non ha solo conseguenze politiche con il centrosinistra in rivolta contro la decisione del governo giallo-verde di finanziare con 200 milioni tagliati alla quota... (continua)

AUTOSTRADE: LOLLI, ''CHIAMEREMO ABRUZZO A SCENDERE IN PIAZZA''

PESCARA - Le autostrade tra Abruzzo e Lazio A24 e A25 "sono dello Stato e non può pagare l'Abruzzo con i propri soldi". Lo afferma il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, che in una conferenza... (continua)

A24-A25: PEZZOPANE (PD), ''EMENDAMENTO PER BLOCCARE SCIPPO TONINELLI''

L'AQUILA - "Il Pd ha presentato un emendamento al decreto Emergenze per cancellare una vera e propria vergogna: lo scippo del ministro Toninelli ai danni degli Abruzzesi con più di 200 milioni di euro, destinati agli... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui