Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 ABRUZZO PROTAGONISTA IN ''FREEDOM'', LA NUOVA TRASMISSIONE DI ROBERTO GIACOBBO Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

ABRUZZO PROTAGONISTA IN ''FREEDOM'', LA
NUOVA TRASMISSIONE DI ROBERTO GIACOBBO

Pubblicazione: 19 dicembre 2018 alle ore 20:31

L’AQUILA - L’Abruzzo è sempre più protagonista del piccolo schermo, che rappresenta “uno strumento e volano fondamentale  per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio”.

La nuova trasmissione “Freedom - Oltre il Confine”, in onda su Rete 4 da domani sera, che sancisce l’esordio di Roberto Giacobbo in Mediaset parla anche abruzzese, a partire dal direttore di Produzione Sonia Fiucci, aquilana d’adozione e pescarese di nascita, co-fondatrice  della Film Commission L’Aquila - Gran Sasso insieme a Federico Vittorini.

“Sono davvero onorata del ruolo che mi è stato affidato e del team che ho il piacere di coordinare”, ha spiegato ad AbruzzoWeb Fiucci, fortemente voluta da Giacobbo proprio per la sua grande esperienza nel mondo del cinema, come lei stessa ammette: “Ho avuto diverse collaborazioni nel settore delle produzioni cinematografiche, mi sono occupata per anni di organizzazione e comunicazione e ho seguito molte produzioni video sul territorio e sono felice che i miei sforzi siano stati apprezzati”.

Roberto Giacobbo, giornalista, conduttore e autore televisivo, da sempre legato al territorio aquilano, che considera “il suo rifugio”, e la Contenuti srl di Irene Bellini, casa di produzione per la trasmissione Freedom, le hanno affidato la gestione non solo in Italia e del mondo dei servizi, ma anche la realizzazione di numerose ricostruzioni storiche girate in prevalenza in Abruzzo.

“Nello staff, composto da circa 30 persone, sono impiegate molte professionalità nel campo della produzione video e televisione, che sono espressione del territorio”, ha aggiunto Fiucci.

Nel team ci sono: Antonio e Germana D’Orazio, nel ruolo di assistenti operatori video, Paolo Pappalepore, Filippo Cotellessa, Manuel Di Battista e Paolo Troiani, come runners.  

“Anche per le ricostruzioni storiche la nostra regione, in particolare il comprensorio aquilano, è una costante - ha sottolineato il direttore di Produzione - Sono state girate quasi tutte in Abruzzo, utilizzando figuranti  e professionalità locali: don Juan de Dios Vanegas Gallego, parroco di Sassa, per esempio ha interpretato don Juan Diego Cuanhtlatoatzini, a cui è apparsa la Madonna di Guadalupe, ovvero Claudia Viviana Millan Rodriguez, poi c’è Ivo Costanzi il vescovo, Stefania Marialaura Chiarelli hanno dato un supporto sartoriale importante sia per questa puntata, sia per quella della Sacra Famiglia. In quest’ultima hanno partecipato: Paolo Pappalepore nelle vesti di San Giuseppe, Filippo Cotelessa e Abdoulaye Diocou, due dei tre Re Magi”.

La puntata sull’apparizione della Madonna di Guadalupe andrà in onda il 27 dicembre prossimo, mentre per quella della Sacra Famiglia bisognerà attendere il 3 gennaio.

Inoltre, hanno collaborato alla realizzazione delle ricostruzioni: l’Associazione il Treo-Presepe vivente di Camarda  (L’Aquila) per i costumi nella Sacra Famiglia, il Teatro dei 99 dell’Aquila che ha messo a disposizione la sua costumistica, l’Associazione Sestiere di Porta Bonomini di Sulmona (L’Aquila) dove si è ricreato il delitto Cenci, l’Associazione Uomini D’Arme città dell’Aquila - per la  ricostruzione nei Templari,  don Daniele Pinton della Chiesa delle “Anime Sante” che ha collaborato nella ricostruzione della Madonna di Guadalupe, oltre a ditte locali per la fornitura di materiale di scena. 

Nella prima puntata di Freedom Oltre il Confine, Roberto Giacobbo parte con un'indagine in collaborazione con il Cnr e il Senato della Repubblica si cerca di scoprire se davvero esista il 14esimo obelisco sepolto nel cuore di Roma, per poi aprire una nuova tomba in Egitto, scalare alcune piramidi in Messico e molte altre sorprese e scoperte giovedì 20 dicembre alle ore 21,25 sulla nuova Rete 4.

Il programma sfrutta a pieno tutte le nuove tecnologie di ripresa a disposizione: ogni scena è ripresa da un drone e almeno 5 telecamere diverse, tutte in 4K, in modo da dare allo spettatore l'impressione di essere presente sul posto. 

Altre novità nella trasmissione, la grafica adottata, il carattere tipografico EasyReading,  è ad alta leggibilita' per i dislessici che, nel mondo sono circa 700 milioni.

La prima serie terminerà per metà febbraio ed è già prevista una seconda serie con 12 serate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui