Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 ASSE ATTREZZATO: CAVALCAVIA A RISCHIO, ARAP STABILIRA' SE ABBATTERE Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

ASSE ATTREZZATO: CAVALCAVIA A RISCHIO, ARAP STABILIRA' SE ABBATTERE

Pubblicazione: 03 ottobre 2018 alle ore 17:42

CHIETI - Sarà una perizia affidata dall'Arap, l'Agenzia regionale per le attività produttive, ad una società specializzata nelle verifiche strutturali, a stabilire nei prossimi 45 giorni, se il cavalcavia sull'Asse attrezzato Chieti-Pescara all'altezza di Dragonara si deve abbattere, alla luce di tre perizie che parlano di rischio crollo, oppure no.

La decisione è stata presa oggi a Chieti durante un incontro convocato dal prefetto Antonio Corona al quale hanno preso parte il Consorzio Industriale Valpescara, ente in liquidazione proprietario del cavalcavia e rappresentato dal commissario Camillo D'Angelo, il Comune di Chieti rappresentato dal sindaco Umberto Di Primio e dall'assessore Emilia De Matteo, l'Arap con il presidente Giampiero Leombroni, rappresentanti del 118 e dei Vigili del Fuoco.

L'Arap, che ha a disposizione circa 140 mila euro, sosterrà le spese della perizia, quelle per l'eventuale abbattimento dell'infrastruttura, i lavori di messa in sicurezza del cavalcavia, per i quali c'è un progetto dell'Anas e che saranno eseguiti nell'attesa dell'esito della perizia.

E, sempre nel caso di demolizione, Arap sosterrà le spese per realizzare un tracciato stradale alternativo che possa essere utilizzato dall'unica famiglia servita dal cavalcavia, chiuso al traffico automobilistico da sei anni e che viene utilizzato solo come passaggio pedonale.

Nel certificato di collaudo ed idoneità statica del cavalcavia risalente al 2012, il cui contenuto è stato reso noto nei giorni scorsi dalla parlamentare teatina del Movimento 5 stelle Daniela Torto, si legge che il cavalcavia non è collaudabile e non è staticamente idoneo.

L'attenzione intorno al cavalcavia è tornata alta in seguito al crollo del ponte Morandi di Genova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui