Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 AVEZZANO: UDC VERSO APPOGGIO A GENOVESI, ITALIA VIVA CON BABBO ROMPE A SINISTRA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

SUMMIT ROMANO CON CESA, INTENZIONE E' QUELLA DI SOSTENERE CANDIDATO LEGA; DEM VERDECCHIA LAVORA A COALIZIONE, MA RENZIANI VANNO PER LA LORO STRADA

AVEZZANO: UDC VERSO APPOGGIO A GENOVESI,
ITALIA VIVA CON BABBO ROMPE A SINISTRA

Pubblicazione: 26 giugno 2020 alle ore 13:34

AVEZZANO: Politica avezzanese in gran fermento nel serrare le file in vista delle elezioni comunali del 20 e 21 settembre: l’Udc ed i centristi si avvicinano a grandi passi verso l’adesione alla coalizione di centrodestra e all’appoggio al candidato sindaco della Lega, Tiziano Genovesi, coordinatore provinciale del Partito.

Nel campo del centrosinistra, Italia viva consuma invece lo strappo e annuncia l'appoggio al civico Mario Babbo.

Ieri, sulla situazione legata alle elezioni amministrative di Avezzano c’è stato un summit romano alla presenza del leader, Lorenzo Cesa, e del docente romano della università dell’Aquila Sergio Tiberti, abruzzese e aquilano di adozione, dirigente centrista che si è occupa da sempre delle vicende politiche regionali e locali.

Cesa, che è già in contatto con il coordinatore regionale salviniano, il parlamentare aquilano Luigi D’Eramo, parlerà con i dirigenti marsicani, in particolare il coordinatore, Carlo Giolitto, per stabilire una strategia per costruire la coalizione unita intorno a Genovesi.

L’imprenditore 40enne mercoledì ha ricevuto la definitiva “benedizione” dal leader nazionale Matteo Salvini in visita ad Avezzano, accolto da D’Eramo, dal vice presidente della Giunta regionale, Emanuele Imprudente, dal consigliere regionale Simone Angelosante,  dai vertici territoriali del partito nella Marsica, e da circa 500 sostenitori.

Una prova di forza, un rompere gli indugi da parte della Lega che però non è certo piaciuta a Forza Italia che in tutta risposta, con il coordinatore cittadino, Aureliano Giffi, ha calato la carta della ricandidatura dell’ex sindaco Gabriele De Angelis, che era riuscito a battere al ballottaggio l’uscente del centrosinistra Giovanni Di Pangrazio le cui liste, al primo turno, avevano ottenuto la maggioranza. Tanto che ad ottobre del 2017, il Tar ha accolto il ricorso dello stesso Di Pangrazio assegnando al centrosinistra la maggioranza dei seggi in consiglio. Verdetto, quello sulla cosiddetta “Anatra zoppa”, confermato anche dal Consiglio di Stato. A seguire un vivacchiare di De Angelis, con una maggioranza raccogliticcia, e la definitiva caduta per la mancata approvazione del consuntivo 2018, con lo strappo dei centristi in particolare, con relativo scioglimento del consiglio e l’arrivo del commissario.

Si è ora in attesa delle mosse di Fratelli d’Italia, in merito all'appoggio a Genovesi, e di altre civiche.

Se nel centrodestra, sic stantibus, l’unità della coalizione intorno ad un candidato sindaco unico è ipotesi lontana, lo stesso avviene nel centrosinistra.

Dove Italia viva, partito dell’ex premier Matteo Renzi, recalcitrante alleato di governo di Pd e Movimento 5 stelle, ha annunciato l’appoggio a Babbo, l'ex colonna dell'Avezzano rugby, con un passato in serie A e nella squadra nazionale.  Per l'onorevole e segretario regionale, Camillo D'Alessandro, per il coordinatore cittadino Maurizio Pendenza e i provinciali, Paolo Romano e Maria Ciampaglione, è Babbo l’uomo giusto “per avviare un percorso innovativo e di offrire un contribuito di idee confrontandosi con chiunque proponga un programma democratico e riformista contro ogni sovranismo, che sappia battersi per soluzioni concrete su sanità, sicurezza e nuove infrastrutture di collegamento e che potenzi sia le politiche sociali che quelle agricole”.

Un problema in più per il centrosinistra che dopo la fine anticipata del centrodestra di De Angelis, contava di riconquistare con facilità palazzo Municipale con una coalizione compatta intorno all’avvocato ed ex assessore comunale all’Ambiente Roberto Verdecchia, candidato del Partito democratico, che già alacremente lavora a tessere alleanze con i civici.

C’è infine chi registra ammiccamenti tra esponenti di Forza Italia e Italia viva, pronosticando che ad Avezzano si verifichi un’ alleanza che ricalcherà quella per le amministrative di Chieti, dove l’assessore regionale di Fi Mauro Febbo appoggia il candidatura del medico Bruno Di Orio, assieme al renziano renziano Alessandro Marzoli, ideatore della lista Chieti Viva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui