Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 COMUNE L'AQUILA: HA FAVORITO ASSUNZIONE DELLA NIPOTE'', CONDANNA PER DIRIGENTE DEL PRINCIPE Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

PENA DI UN ANNO E MEZZO DI RECLUSIONE, A PARTI CIVILI, TRA CUI IL COMUNE, SOLO 500 EURO. I GIUDICI, ''VALUZIONI DEI CURRICULUM GENERICHE E NON VERFICABILI''

COMUNE L'AQUILA: HA FAVORITO ASSUNZIONE DELLA NIPOTE'', CONDANNA PER DIRIGENTE DEL PRINCIPE

Pubblicazione: 12 giugno 2019 alle ore 10:04

Patrizia Del Principe

L'AQUILA "Ha favorito", l'assunzione della nipote come co.co.co., nell'ambito del progetto "Verso una città a dimensione di studente".

Con questa accusa è stata condannata ieri al Tribunale dell'Aquila ad un anno e mezzo di reclusione con i doppi benefìci di legge, la dirigente del Comune dell'Aquila Patrizia Del Principe. I fatti sono avvenuti nel 2012.

Il collegio ha cancellato il reato di turbativa d'asta, che per la difesa non aveva ragion d'essere, facendo confluire l'intera condotta nell'abuso d'ufficio, altro reato contestato.

Il Comune dell'Aquila e  candidati che avevano partecipato alla selezione, si sono costituiti parte civile, chiedendo oltre 100 mila euro di danni, ma si docranno accontentare di appena 500 euro. L'avvocato difensore di Del Principe,  Maurizio Dionisio, ha già annunciato appello. Il reato rischia comunque di cadere in prescrizione.

Alla base della condotta delittuosa il fatto che la dirigente, avrebbe dovuto astenersi tanto dalla predisposizione dell'atto, per assumere tre collaboratori, del  "Verso una città a dimensione di studente", e dal presiedere la relativa commissione esaminatrice, che ha poi selezionato la nipote.

I giudici anzi scrivono che "in presenza dell'interesse del prossimo congiunto, e presiedeva la commissione di valutazione dei curricula pervenuti e, con affermazioni assolutamente generiche e non verificabili, dichiarava vincitrice la nipote e la assumeva".

Contestato anche il fatto che Del Principe ha stipulato personalmente il contratto di collaborazione coordinata e continuativa, e non si sarebbe astenuta in occasione della proroga dell'incarico della nipote, a fine 2012.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui