Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 CONTROLLI NAS IN BAR E RISTORANTI: TRE DENUNCE, ATTIVITA' CHIUSE, SEQUESTRI E SANZIONI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

CONTROLLI NAS IN BAR E RISTORANTI: TRE DENUNCE, ATTIVITA' CHIUSE, SEQUESTRI E SANZIONI

Pubblicazione: 06 novembre 2019 alle ore 18:52

PESCARA - Tre denunce, attività chiuse, alimenti sequestrati e sanzioni amministrative per 15mila euro.

Questo il bilancio di una serie di ispezioni che i Carabinieri del Nas di Pescara hanno condotto nel settore della ristorazione veloce in Abruzzo e che hanno riguardato bar, ristoranti e gastronomie delle quattro province.

Sulla costa chietina, in collaborazione coi Carabinieri del Nil di Chieti, è stato ispezionato un ristorante-pizzeria: fra le carenze rilevate gli ambienti di preparazione pasti sottodimensionati rispetto alla mole dell'attività svolta ed irregolarità nella gestione dei rifiuti. Un dipendente in nero è stato oggetto di sanzioni per 1.800 euro.

In provincia di Pescara sono state eseguite altre quattro ispezioni che hanno permesso di rilevare illeciti in materia di conservazione di alimenti, contro la salute pubblica, carenze igieniche e procedurali, in tema di autocontrollo aziendale. Nel capoluogo adriatico il titolare di uno snack bar è stato denunciato per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione ed insudiciati, poiché i dolciumi esposti in vendita presentavano evidenti tracce di muffa ed erano, inoltre, carenti di informazioni ai consumatori circa la presenza di allergeni.

Sempre a Pescara è stato denunciato anche il titolare di un ristorante che aveva attivato irregolarmente uno scarico dei fumi ed odori di cottura su area cortilizia esterna condominiale. A Montesilvano (Pescara) sono state riscontrate irregolarità con la contestazione di un episodio di frode in commercio per la vendita di prodotti decongelati, dei quali non era dichiarata l'origine, presentati come freschi, nonché gravi carenze igienico sanitarie.

Contestualmente sono stati sequestrati circa 30 chilogrammi di alimenti ed è stata disposta la sospensione da parte dell'autorità sanitaria di un'attività di bar.

In provincia di Teramo è stato sanzionato il titolare di una rosticceria, operante in un'area annessa ad un supermercato, per aver mantenuto l'area destinata a cucina con carenze igienico sanitarie e sottodimensionata. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui