Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 COVID: QUATTRO NUOVI POSITIVI, DUE IN PROVINCIA DELL'AQUILA, DUE IN QUELLA DI PESCARA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

COVID: QUATTRO NUOVI POSITIVI, DUE IN PROVINCIA DELL'AQUILA, DUE IN QUELLA DI PESCARA

Pubblicazione: 05 luglio 2020 alle ore 15:51

L'AQUILA: 0ggi in Abruzzo si sono registrati quattro nuovi positivi al coronavirus. Non si è verificato nessun decesso. Dei quattro nuovi positivi, due sono residenti in provincia dell'Aquila, due in provincia di Pescara.

Lo rende noto una comunicazione della Regione, in attesa del report completo previsto per domani. 

Dopo settimane di discesa costante ieri si erano registrati sette nuovi casi. 

Il numero delle persone colpite da coronavirus in Abruzzo dall'inizio dell'epidemia salgono dunque a 3.309. Sono attualmente 30 i pazienti ricoverati, di cui nessuno in terapia intensiva, 2.682 quelli dimessi/guariti. Gli attualmente positivi sono 163, i test complessivi effettuati 110.052. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui