Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE MONTESILVANO: BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI IN VIA SALIERI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE MONTESILVANO: BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI IN VIA SALIERI

Pubblicazione: 18 ottobre 2019 alle ore 17:26

Ottavio De Martinis

MONTESILVANO - L’azienda Speciale per i servizi sociali di Montesilvano ha indetto il bando per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assegnazione di alloggi di proprietà del Comune di Montesilvano, in provincia di Pescara, da concedere in locazione a canone concordato. 

Gli alloggi da assegnare sono ubicati in via Antonio Salieri e hanno 12 tipologie differenti da 3 a 4 vani con cantine e autorimessa, inoltre con adeguamento per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Soddisfazione per il sindaco Ottavio De Martinis che ha seguito in questi anni il percorso legato alla costruzione degli alloggi di via Salieri: “Dopo tanti anni si conclude un percorso iniziato nel 2009 sotto il segno dell’amministrazione del sindaco Pasquale Cordoma, in cui rivestivo il ruolo di consigliere delegato alle Politiche della Casa. Ho seguito in questi anni la realizzazione degli alloggi in via Salieri, che hanno subito rallentamenti di natura tecnica. Oggi l’emergenza abitativa è un problema che la crisi economica mette sempre più in evidenza ed è fonte per me di grande soddisfazione emanare, dopo diversi anni di attesa, un bando per assegnare i 12 alloggi popolari. La volontà di questa amministrazione, insediatasi a giugno scorso, è stata fin dal primo giorno di velocizzare l’iter di consegna degli appartamenti e di concludere defitivamente quest’opera per dare una risposta concreta alla città, che oltre ad essere cresciuta urbanisticamente ha avuto molte richieste per l’edilizia residenziale pubblica. Anche sugli alloggi Ater la nostra volontà è quella di concludere in iter volto al rispetto della normative e delle leggi vigenti e con il consigliere delegato Marco Forconi stiamo lavorando per l’osservanza delle regole nei casi in cui sono presenti occupazioni abusive, dando concretezza verso chi realmente necessita di un alloggio”.

Il concorso pubblico è aperto a partire dalla data di pubblicazione del presente bando e sino alla data del 18 novembre ed è destinato alla formazione della graduatoria generale al quale possono partecipare tutti gli aspiranti alla concessione in locazione degli alloggi di edilizia convenzionata, con nuclei familiari non eccedenti le 5 unità (in osservazione della normativa vigente sugli standard abitativi). 

La graduatoria sarà redatta, prioritariamente, tenendo conto delle condizioni esistenti in capo alle seguenti categorie  quali: i Nuclei familiari sottoposti a provvedimenti esecutivi di sfratto. 

Sono compresi i nuclei familiari che debbano rilasciare l'alloggio a seguito di ordinanza, sentenza esecutiva, verbale di conciliazione, ovvero a seguito di altro provvedimento giudiziario o amministrativo per finita locazione.

Ovvero nuclei familiari dichiarati decaduti dall'assegnazione per superamento limiti reddituali, ai sensi della Legge Regionale 96/96 e s.m.i. Non sono ricompresi i nuclei familiari che devono rilasciare gli alloggi a seguito di sentenza esecutiva per morosità.

I nuclei familiari comprendenti soggetti che alla data di pubblicazione del presente avviso siano riconosciuti invalidi al 100% con indennità di accompagnamento e con certificato dell'autorità competente che occupano alloggi con barriere architettoniche sono ricompresi i nuclei familiari che occupano alloggi con barriere architettoniche nei quali, uno o più componenti, siano affetti da malattie invalidanti che comportino una disabilità al 100% con indennità di accompagnamento, o cieco civile assoluto, o invalido di guerra o per servizio con indennità di assistenza e accompagnamento. 

Entrambe le condizioni (disabilità / barriere architettoniche) devono essere comprovate da certificazioni Asl.

I nuclei familiari comprendenti soggetti che alla data di pubblicazione del presente avviso abbiano superato il 60esimo anno di età.

Le famiglie di nuova formazione: Sono compresi i nuclei familiari, con almeno un componente non superiore al trentacinquesimo anno di età, costituitisi entro i due anni precedenti alla data della domanda e famiglie la cui costituzione è prevista entro 60 giorni dalla scadenza del bando di concorso.

I nuclei monogenitoriali con figli minori a carico fiscale.

REQUISITI E MODALITA' PARTECIPAZIONE

Possono essere destinatari i nuclei familiari composti dal richiedente, dal coniuge non legalmente separato, dai componenti la famiglia anagrafica (per famiglia anagrafica si intende quella risultante nello stato di famiglia, e cioè l'insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune) del richiedente stesso, che possiedano, alla data di presentazione della domanda e dell'assegnazione dell'alloggio, i requisiti nel presente bando riportati. Nel caso di richiedenti rientranti nella categoria “Famiglie di nuova formazione” il nucleo familiare sarà composto dai soli coniugi nonché dai minori a loro carico.

REQUISITI DI AMMISSIONE

L'intestatario della domanda di assegnazione deve avere cittadinanza Italiana o di uno Stato appartenente all'Unione Europea, residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale da almeno cinque anni alla data del presente bando nel Comune di Montesilvano, non deve aver riportato, negli ultimi dieci anni dalla data di pubblicazione del bando condanna per delitti non colposi per i quali la legge prevede la pena detentiva non inferiore a cinque anni; non deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, nell'ambito territoriale cui si riferisce il bando di concorso. Inoltre devono avere reddito complessivo, relativo all'intero nucleo familiare, non inferiore ad 10.000 euro e non superiore a 40.000 euro calcolato secondo le modalità dell'Edilizia residenziale

ASSEGNAZIONE PUNTEGGI AL FINE DELLA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Per l’assegnazione dei punteggi al fine della formazione della graduatoria andranno considerati: il reddito convenzionale nucleo familiare; gli anni di residenza nel Comune, il numero dei componenti del nucleo familiare, gli anziani che abbiano superato i 60 anni, la nuova famiglia, gli invalidi 100% con indennità di accompagnamento, il numero componenti il nucleo familiare monogenitoriale.

Inoltre la situazione di grave disagio abitativo accertata da parte dell’autorità competente dei Richiedenti che abitino in alloggio da rilasciarsi a seguito di provvedimento esecutivo di sfratto, di sovraffollamento esistente da almeno un anno e di alloggio antigienico. 

Le condizioni di antigienicità e sovraffollamento devono essere certificate dalla Asl competente. La valutazione delle domande è demandata ad una Commissione la cui costituzione e composizione è demandata all'Ente proprietario degli alloggi.

Verificata l'esistenza dei requisiti richiesti e una volta assegnati i punteggi con i criteri e le modalità indicate nel presente bando alla specifica voce, viene formata la graduatoria con l'indicazione delle posizioni dei richiedenti all'interno della stessa. A parità di punteggio acquisito prevale il nucleo familiare con reddito inferiore.

Nell’eventualità di ulteriore parità prevale il nucleo con presenza di soggetti portatori di handicap. Dalla data di pubblicazione della graduatoria provvisoria decorrono 30 giorni per il deposito di eventuali osservazioni.

Concluse le procedure di verifica delle eventuali osservazioni, la Commissione provvede alla formulazione della graduatoria definitiva da pubblicarsi con le medesime formalità di quella provvisoria.

La graduatoria ha validità di tre anni a decorrere dalla data di pubblicazione del presente avviso e comunque fino all'approvazione e pubblicazione di un nuovo avviso.

L'Ente darà corso all'assegnazione degli alloggi procedendo per ordine crescente di graduatoria sino all'esaurimento delle unità immobiliari disponibili.

Al momento dell'assegnazione saranno verificati i requisiti per l'accesso e le condizioni che hanno determinato la posizione in graduatoria. Qualora, a seguito della verifica effettuata, risulta necessaria una variazione in diminuzione della posizione in graduatoria, si procederà al riposizionamento. L'Ente assegnerà gli alloggi sulla base della composizione del nucleo familiare dell’assegnatario.

L'alloggio riservato a nuclei familiari con disabilità accertata, con necessità di abbattimento delle barriere architettoniche interne sarà attribuito al primo assegnatario con tale status presente in graduatoria in posizione utile.

In caso di assenza di candidati con tale status, si procederà all'assegnazione di tali alloggi a favore degli ulteriori candidati, secondo il principio del rispetto della superficie minima

L’Amministrazione ha stabilito che fermo restando l’obbligo da parte degli uffici comunali di provvedere all’accatastamento dell’immobile, agli allacciamenti alla rete idrica, gas, elettrica e telefonica ed al rilascio delle agibilità e delle certificazioni energetiche, il bando dovrà dare la possibilità agli assegnatari di completare autonomamente la rifinitura dei locali da adibire ad autorimesse e cantine, condizionando il completamento dei lavori all’agibilità degli stessi e prevedendo per il locatario un abbattimento del canone, previo scorporo dal canone mensile di locazione del costo complessivo della finitura, in quote mensili, per un numero massimo di 5 anni. 

L’assegnatario dovrà occupare stabilmente l'alloggio entro trenta giorni dalla stipula del contratto di locazione e stabilirvi la propria residenza anagrafica, salvo proroga che potrà essere concessa dall'Ente solo a seguito di motivata istanza.

La mancata occupazione dell’alloggio assegnato entro il termine sopra indicato comporterà la risoluzione contrattuale. In caso di decesso dell’assegnatario o di abbandono dell’alloggio da parte dell'assegnatario a seguito di sentenza di separazione dei coniugi o di scioglimento del matrimonio, subentreranno nella titolarità del contratto di locazione gli aventi diritto secondo la vigente legislazione in materia di contratti di locazione.

Le domande di partecipazione al concorso devono essere pena l'esclusione: redatte esclusivamente sugli appositi moduli forniti dall'Ufficio Politica della Casa c/o l'Azienda speciale per i servizi sociali del Comune di Montesilvano che potranno essere scaricati direttamente sul sito: www.aziendasociale.it oppure richiesti presso la sede dell'Azienda speciale stessa; contenute in busta chiusa sulla quale sarà apposta la seguente dicitura: “DOMANDA PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGIO IN LOCAZIONE A CANONE CONCORDATO NEL COMUNE DI MONTESILVANO” e indicato il nominativo ed il recapito del richiedente; complete di tutta la documentazione idonea, così come richiesta sul citato modello di domanda e nel presente bando di concorso. 

II recapito "a mano" delle domande presso l'ufficio protocollo dell’Azienda Speciale o l'invio per raccomandata A/R, all'indirizzo AZIENDA SPECIALE PER I SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MONTESILVANO -UFFICIO POLITICA DELLA CASA - PALAZZO E.BALDONI - PIAZZA I.MONTANELLI - 65015 – MONTESILVANO (PE) dovrà avvenire improrogabilmente entro le ore 12 del 18 Novembre 2019. Per le domande recapitate a mano farà fede la data apposta dall’Ufficio Protocollo dell'Ente, mentre per quelle recapitate a mezzo raccomandata A/R farà fede il timbro postale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui