Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 ELEZIONI: DI MAIO E I BIG M5S A PESCARA, 'TANGENTOPOLI MAI FINITA, BENE RIFORME' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

VICEPREMIER A SOSTEGNO DEL CANDIDATO SINDACO ALESSANDRINI, PRESENTI ANCHE RAGGI, PARAGONE, ''ORA PRIORITA' CONFLITTO DI INTERESSI''

ELEZIONI: DI MAIO E I BIG M5S A PESCARA, 'TANGENTOPOLI MAI FINITA, BENE RIFORME'

Pubblicazione: 12 maggio 2019 alle ore 10:22

PESCARA - “In realtà Tangentopoli non è finita, sono solo cambiati gli strumenti di corruzione. Se c’è un’ombra pesante su un politico quel politico si deve mettere in panchina. Il caso del sottosegretario Siri era un problema da risolvere in tre ore non in tre settimane”.

Bagno di folla a Pescara ieri sera per il vice premier Luigi Di Maio, leader del Movimento 5 stelle, che non ha risparmiato legnate al anche suo alleato al governo Matteo Salvini, vicepremier della Lega. Al fianco di Di Maio la sindaca di Roma Virginia Raggi,  la candidata a sindaco di Pescara Erika Alessandrini. Oltre a Gianluca Ranieri, ex consigliere regionale candidato alle Europee del 26 maggio. Altri big nazionali presenti  la vice presidente del Senato Paola Taverna, il vice ministro dell'economia e delle finanze Laura Castelli, il senatore Gianluigi Paragone, il presidente dell'associazione Rouseau Davide Casaleggio e i sottosegretrio Gianluca Vacca. Oltre a tutti i consiglieri regionali abruzzesi a cominciare dal capogruppo Sara Marcozzi, e dal pescarese Domenico Pettinari.
Tappa elettorale ma non solo: a Pescara si è parlato del progetto Città del Futuro targato Rousseau City Lab.

“Pensavo che con il neo segretario del Pd Zingaretti - ha detto ancora Di Maio - le cose potessero migliorare. Gli ho parlato del salario minimo a 9 euro. Di tutta risposta loro hanno proposto la legge Zanda, salvo poi ritirarla, che avrebbe portato lo stipendio dei parlamentari da 13mila a 19mila euro. Loro che dicono di essere dalla parte del popolo. È evidente che non sia così”.

Di Maio ha poi affermato che “i numeri ci danno ragione. Le nostre riforme funzionano, hanno creato occupazione, aiutato i più deboli e tagliato vitalizi e stipendi d'oro ai parlamentari".

 “Oggi, domenica 12 Maggio -  ha aggiunto infine Di Maio  - presentiamo la legge sul conflitto di interessi. Non voglio fare una legge contro qualcuno. Di solito si pensa a una sola persona e invece sono tanti, sono quelli che gli hanno fatto opposizione per anni. E lui sicuramente è quello che ha più paura di tutti”.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui