Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 FINO ALLA FINE: LAVORO RICORDI E LUTTI ALL'ILVA DI TARANTO, A L'AQUILA PRESENTAZIONE ROMANZO MELLONE Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

FINO ALLA FINE: LAVORO RICORDI E LUTTI ALL'ILVA DI TARANTO, A L'AQUILA PRESENTAZIONE ROMANZO MELLONE

Pubblicazione: 13 novembre 2019 alle ore 20:18

L'AQUILA Taranto, 2022. L'inizio della fine. Dindo, Claudio e Valeria si ritrovano nella città dell’ex Ilva per il funerale di un amico.

È così che inizia Fino alla Fine, il nuovo romanzo di Angelo Mellone, giornalista, scrittore e capostruttura Rai.

Questo “profetico” romanzo verrà presentato domani, 14 novembre, a L’Aquila alle ore 18.30, presso la Mondadori del Centro commerciale Meridiana. Con l’autore, il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi, i giornalisti Miska Ruggeri Salvatore Santangelo, il vicepresidente del Consiglio regionale, Roberto Santangelo

I protagonisti del romanzo hanno più di cinquant'anni e hanno messo alle spalle tanti ricordi: speranze, progetti, la militanza politica vissuta negli anni Ottanta in quella che era la capitale industriale del Meridione. Il funerale all'inizio è un po' un'incombenza da sbrigare più velocemente possibile. "Non è che poi ti fai prendere dalle nostalgie?", chiedono l’uno all'altro, forse più a se stessi. Poi, però, diventa il luogo in cui emergono le sconfitte e le disillusioni che tutti si portano addosso.

Quindi eccoli di nuovo lì, in una città di luce stracciata, con la nebbia così densa da sembrare una coperta posata sulla terra, su tutte le cose colorate di angoscia. La piazza brulica di gente, gente del passato vestita da presente.

Rivedersi genera un'emozione strana, la loro amicizia si è frantumata nel tempo contro il Siderurgico di Taranto lo stabilimento più grande d'Europa: per alcuni è un monumento prezioso di memorie, nonché fonte di orgoglio per i lavoratori locali, per altri un "mostro" da abbattere per cancellare il passato a cui è legato. Ma in questo libro tutti i legami, tra le persone e con i luoghi, si sono fatti più fragili.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui