Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 FONDI POST SISMA: ASSOLTO GIANFRANCO CAVALIERE, IMPUTATO NEL PROCESSO SUI FONDI GIOVANARDI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

FONDI POST SISMA: ASSOLTO GIANFRANCO CAVALIERE, IMPUTATO NEL PROCESSO SUI FONDI GIOVANARDI

Pubblicazione: 14 maggio 2019 alle ore 18:37

L'AQUILA - L'AQUILA - Il Tribunale dell’Aquila ha assolto oggi con formula piena il medico aquilano Gianfranco Cavaliere, ex maresciallo dell’esercito molto conosciuto in città, arrestato nel 2011 con l’accusa di truffa ai danni dello Stato nell’ambito dell’inchiesta della procura della repubblica sulla gestione dei cosiddetti "fondi Giovanardi", e cioè i 12 milioni di euro che il Dipartimento Famiglia nel governo Berlusconi, attraverso Carlo Giovanardi, allora sottosegretario alla Presidenza del Consiglio,  aveva stanziato a favore di progetti sociali nel post-terremoto aquilano.

In seguito alle indagini le risorse sono state bloccate così come i bandi. L’inchiesta aveva coinvolto anche la Chiesa aquilana con l’allora vescovo ausiliare Giovanni D’Ercole, ora vescovo di Ascoli Piceno. Il collegio era presieduto dal giudice Alessandra Ilari.

Soddisfatto l'avvocato difensore Marco Castellani, del foro dell'Aquila: "E stato un percorso processuale lungo e travagliato, che è stato duro per il mio assistito, ma non avevamo mai avuto dubbio che sarebbe stata acclarata la sua innocenza".

Soddisfazione viene espresso iun una nota anche da Giovanardi: "Ho da subito sostento pubblicamente non soltanto la sua innocenza, ma anche l’impossibilità di commettere i reati di cui era stato accusato".

"Soltanto otto anni dopo – spiega Giovanardi - sono stato chiamato a testimoniare e ho potuto spiegare ai magistrati giudicanti che nel generoso tentativo di Enti e Associazioni private, compresa la Curia rappresentata da Monsignor Giovanni D’Ercole, anche lui inquisito, di contribuire con i loro progetti alla ricostruzione del dopo terremoto, era impossibile che ci fossero estremi di reato e, meno che mai, di truffa allo Stato".

"Politici ancora in carriera che allora cavalcarono gli arresti, dovrebbero vergognarsi davanti al calvario di persone innocenti, tra le quali purtroppo, Fabrizio Traversi, funzionario della Presidenza del Consiglio, deceduto nelle more del processo, che hanno avuto enormi danni sia dal punto di vista professionale che dal punto di vista politico. Spero che Cavaliere – conclude - abbia la forza ed il coraggio di riprendere, con la passione di un tempo, la sua attività politica, che è sempre stata al servizio del bene comune".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui