Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 INCENDI L'AQUILA: QUARTO GIORNO TRA LE FIAMME, APERTO FASCICOLO CONTRO IGNOTI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

IL COMUNE CHIEDE LO STATO DI EMERGENZA NAZIONALE. COMPLETATA LA LINEA TAGLIAFUOCO DI DUE CHILOMETRI

INCENDI L'AQUILA: QUARTO GIORNO TRA LE FIAMME, APERTO FASCICOLO CONTRO IGNOTI

Pubblicazione: 02 agosto 2020 alle ore 09:23

L'AQUILA - Si continua a lavorare sul fronte degli incendi che assediano L’Aquila, divampate lo scorso 30 luglio a Fosso delle Pescine, nei pressi della frazione di Arischia, e ieri a Monte Cozza, zona Pettino-Cansatessa, a poche centinaia di metri da popolosi quartieri del capoluogo. La giunta comunale, convocata in via straordinaria, ha deliberato di chiedere lo stato di emergenza nazionale. 

Le fiamme, spinte dal vento verso la sommità delle dorsali del sistema montagnoso tra le frazioni interessate dagli incendi, sta definendo un unico fronte di fuoco tra le frazioni di Arischia e Cansatessa. 

Le due zone continuano a essere gestite come fronti separati dalla Sala Operativa della Protezione Civile Regionale, per razionalizzare il coordinamento degli interventi. 

Incendi dolosi, oramai non ci sono dubbi, ed è già partita la caccia ai piromani.

La Procura dell'Aquila ha aperto un fascicolo contro ignoti, assegnato al sostituto procuratore Guido Cocco, in seguito al sequestro di un presunto innesco nei pressi dell'incendio nel territorio della frazione di Cansatessa, trovato nella serata di ieri. Un giovane che ha trovato l'artefatto ha chiamato la Polizia di Stato che ha proceduto al sequestro.

Trasmessi i verbali alla Procura, è stato prontamente disposto un accertamento tecnico sul presunto innesco.

Ci sono diverse piste investigative sull'origine degli incendi al vaglio degli inquirenti.

Sul campo tutte le forze di polizia giudiziaria. 

Imponente il dispiegamento di forze: sette canadair, 3 elicotteri, 80 Vigili del Fuoco, 40 militari del IX Reggimento Alpini, 70 volontari di protezione civile, 30 dipendenti comunali e 4 pattuglie della Polizia municipale in azione da stamani sui fronti degli incendi che stanno colpendo la zona ovest dell’Aquila e che, pur essendo monitorati e controllati, destano preoccupazione tra operatori e cittadini.

Un momento di difficoltà è stato vissuto dal personale regionale quando, accerchiato dalle fiamme spinte dal vento, ha dovuto lasciare la realizzazione di una linea tagliafuoco. 

Su entrambi i fronti sono al lavoro complessivamente 26 squadre di volontari di Protezione Civile, tutte dotate di certificazione di secondo livello antincendio.

Il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, ha firmato un’ordinanza con cui ha proibito  a chiunque non sia direttamente incaricato dalla Pubblica Autorità di intervenire nell’opera di spegnimento degli incendi boschivi che stanno interessando il manto arboreo dei monti circostanti l’abitato di Arischia e sovrastante i quartieri urbani di Pettino e Cansatessa, nella zona ovest del capolugo d’Abruzzo.  

Con lo stesso provvedimento, inoltre, è fatto divieto “di introdursi o di permanere nelle aree, sia pubbliche che private, e in primo luogo su quelle di uso civico, corrispondenti alle intere estensioni dei rilievi sovrastanti i quartieri urbani di San Sisto, Pettino e Cansatessa".

"In particolare, è proibito accedere alle località Rocchetta di Pettino, Fonte Cacio, Crocetta di Pettino, Croce Cozza, Ruderi di San Severo. Identica proibizione riguarda le località del tenimento di Arischia denominate Casa Cantoniera, Ponte delle Pescine, Ponte Omo – in prossimità della stazione radio Wind, Curva del Muraglione, poste a monte della SS 80 tra i chilometri 17,00 e 19,80, corrispondenti alle coordinate lat. 42,424 e long. 13,348”. 

“Ho assunto questa iniziativa - spiega il sindaco Biondi - per evitare che cittadini non adeguatamente preparati e attrezzati, seppur motivati dalle migliori intenzioni, si addentrino nelle aree colpite dagli incendi, rischiando di pregiudicare la propria incolumità e quella dei soccorritori. Da ormai 48 ore sono a lavoro mezzi e uomini preparati e addestrati per questo tipo di emergenze: la situazione è complessa e non ci può essere spazio per improvvisazioni”. 

Intanto, come spiegato dall'avvocato Maurizio Dionisio, direttore generale dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (Arta) Abruzzo: "La situazione dell'aria mostra criticità serie anche se il centro della città si 'salva' ancora. Il monitoraggio di Arta continua incessante".

L'Arta ha rilevato una forte impennata delle concentrazioni di benzene nelle ore serali del 31 luglio con un picco registrato alle 5 del mattino: attualmente la concentrazione di inquinanti sulla frazione di Arischia sta scendendo ma è prevedibile un rialzo nelle ore serali.

Il monitoraggio della qualità dell’aria indica che i fumi dell’incendio, che hanno investito inizialmente l’abitato di Arischia stanno progressivamente interessando anche il capoluogo. 


I livelli di concentrazione di benzene, ha spiegato l'Arta, risultano al momento della redazione ancora contenuti ma è prevedibile un incremento nelle ore serali ed è consigliabile che popolazione riduca al minimo la permanenza all’esterno e mantenga chiuse le finestre per limitare l’esposizione ai fumi.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

BATTAGLIA CONTRO LE FIAMME A L'AQUILA INCENDI DOLOSI, E' CACCIA AI PIROMANI

L’AQUILA - E’ ripresa all’alba di oggi la durissima battaglia contro le fiamme che assediano l’alto Aterno e L’Aquila, divampate l’altro ieri a Fosso delle Pescine,  nei pressi della frazione di Arischia, e ieri a Monte... (continua)

INCENDI L'AQUILA: BATUFFOLI E CANNUCCIA, SEQUESTRATO INNESCO

L'AQUILA - Era a passeggio nel quartiere di Pettino, intorno alle 23 di venerdì sera, quando a terra ha trovato uno strano oggetto: "Ho guardato meglio e ho subito pensato ai roghi che stavano devastando Monte... (continua)

INCENDI L'AQUILA: GLI AGGIORNAMENTI SULLE OPERAZIONI DI SPEGNIMENTO

L'AQUILA - "Sono riprese alle 6 le operazioni di spegnimento delle fiamme che da giovedì interessano l'area di Arischia e Cansatessa-Pettino. Sono attivi 4 canadair, 2 elicotteri, 1 elicottero Erickson, 80 Vigili del fuoco, 56 volontari... (continua)

INCENDI L'AQUILA, GIUNTA STRAORDINARIA: CHIESTO STATO DI EMERGENZA NAZIONALE

L'AQUILA - Il Comune dell’Aquila ha chiesto alla presidenza del Consiglio dei ministri la dichiarazione dello stato di emergenza per il territorio comunale del capoluogo d’Abruzzo, a causa degli incendi che stanno interessando per il quarto... (continua)

INCENDI L'AQUILA, COMPLETATA LINEA TAGLIAFUOCO DA DUE CHILOMETRI

L'AQUILA - Il personale del Comune dell’Aquila impegnato sul fronte degli incendi che stanno interessando alcune zone del capoluogo, ha completato stamani una vasta linea tagliafuoco sopra l’abitato di Cansatessa.  La linea tagliafuoco, della lunghezza di due... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui