Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 LA METAMORFOSI DI AIELLI, DI NATALE: ''MI RICANDIDO CONTRO QUERELE ED ESPOSTI'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

INTERVISTA-BILANCIO CON IL GIOVANE SINDACO: ''DIMEZZATA LA SPESA PER LA BENZINA E IO NON HO LO STAFF, COSI' IL PAESE E' RINATO''

LA METAMORFOSI DI AIELLI, DI NATALE: ''MI RICANDIDO CONTRO QUERELE ED ESPOSTI''

Pubblicazione: 23 ottobre 2019 alle ore 09:00

Enzo Di Natale
di

AIELLI - Si respira aria di cambiamento ad Aielli,sarà forse un caso che la Piazza è tornata al suo nome originale, Piazza Risorgimento, e non porta più il nome di Guido Letta, Prefetto del fascio e zio di Gianni Letta.

Enzo Di Natale, 37 anni, una laurea in Scienze Politiche, un passato da attivista del Movimento 5 Stelle e in prima fila per la lotta al caro pedaggi sulle autostrade A24 e A25 che collegano Lazio e Abruzzo, è il giovane sindaco che ha cambiato modo di pensare e di fare in Comune.

“Ho trovato un assessore comunale con diploma da Geometra come responsabile dell’ufficio tecnico e i consiglieri di minoranza non presiedono neanche il Consiglio, fanno l’appello e se ne vanno”, ha tuonato Di Natale.

Aielli è un piccolo borgo di circa millecinquecento anime, iscritto al Club dei borghi autentici, situato a oltre mille metri di altitudine è posto all’inizio della Valle del Giovenco ed è incluso nell’area protette del parco Sirente Velino. 

Ha ospitato molte volte la stampa nazionale, in particolar modo quando era amministrato dal sindaco Benedetto di Censo, sollevando interesse per presunti atteggiamenti poco chiari nella gestione comunale. Si accusava principalmente l'ex sindaco di aver favorito parenti in alcune gare d'appalto, accuse ad oggi ancora non confermate dalle autorità competenti.

“Numerosi sono stati i sprechi di denaro pubblico - dice oggi Di Natale - Basti pensare che non esisteva alcuna prova scritta che giustificasse  circa seimila euro  al mese di carburante. Ho trovato anche una scarsa trasparenza nelle gare di appalto: nella precedente amministrazione i ribassi erano molto scarni e si arrivava a un 0.4 per cento. Ho cambiato modo di fare”.

Attualmente il Comune non ha alcuna fonte di energia rinnovabile. La raccolta differenziata partirà entro Novembre. Numerose le iniziative per i giovani, “Borgo universo” che ha visto la partecipazione di  artisti di fama internazionale, la riattivazione dell'osservatorio astronomico con turisti da tutta Italia, attività di sensibilizzazione sulla Costituzione e sulla storia d'Italia. Un Comune che in quattro anni ha risparmiato circa quattrocentomila euro e investito circa duemilioni euro. Ad oggi, insomma, ogni cittadino di Aielli ha guadagnato duecentosessantasei euro ed investito per il suo paese milletrecento euro.

In che stato era il suo Comune a inizio mandato da un punto di vista Economico-Organizzativo?

“In uno stato pessimo, ho trovato un assessore comunale con diploma da Geometra come responsabile dell’ufficio tecnico”.

Attualmente chi c’è come responsabile, sempre un assessore? 

“No, assolutamente; abbiamo due ingegneri a tempo determinato e part-time, uno incaricato con la legge 110 e un altro per scelta dalla graduatoria dal Comune di San Vincenzo Valle Roveto”.

Da un punto di vista economico invece ho trovato moltissimi sprechi e un bilancio in attivo ma senza liquidità. 

Che sprechi ha trovato?

“Ho trovato due persone assunte come staff del sindaco per un totale di quarantamila euro lorde annue”.

Non ha nessuno lei nel suo staff?

“No, non ne ho bisogno, preferisco spendere questi soldi per altro. Abbiamo risparmiato sul consumo di carburante, ho preteso la rendicontazione del carburante tramite registro dei chilometri per tutti i mezzi del Comune, non esisteva alcuna prova scritta che giustificasse  circa seimila euro  al mese di carburante; ho ridotto anche al minimo le spese meccaniche sempre dei mezzi che puntualmente erano quasi di ventimila euro annui”.

Oggi quanto spendete al mese di carburante e quanto avete risparmiato?

“Oggi spendiamo circa tremila euro, la metà”.

Li fa girare meno questi mezzi sindaco? 

“Non penso, semplicemente c’è più controllo dei soldi pubblici”.

Quindi quantificando quanto ha risparmiato annualmente?

“Ho risparmiato annualmente circa centomila euro che moltiplicati fino ad oggi sono quattrocentomila euro. Ho trovato una scarsa trasparenza nelle gare d'appalto, gare monosocietarie. Ora più’ di duecento ditte partecipano; nella precedente amministrazione i ribassi erano molto scarni, si arrivava a un 0,4 percentuale. Durante la mia amministrazione nella stessa struttura, e parlo della scuola, siamo arrivati ad un ribasso del quaranta percento, risparmiando oltre sessantamila euro che ho reinvestito per la realizzazione di un campo di calcetto in erba sintetica. Sarà pura casualità ma il fatto è che si sono risparmiati soldi pubblici. Ho cambiato modo di fare, oggi l’estrazione delle ditte partecipanti alla gara di appalto  viene fatta in diretta Facebook”.

Che cosa sta facendo per la tutela dell’ambiente?

“Partirà entro Novembre la raccolta differenziata porta a porta, ho deciso di aderire al progetto Plastic-Free nelle scuole, a breve muniremo tutti i studenti di una borraccia riutilizzabile; inoltre sto cercando di aderire al progetto Laudate-si che prevede l’innesto di un albero per ogni residente”.

L'impianto di compostaggio Aciam?

“Si sta convertendo da impianto per la raccolta indifferenziata alla raccolta differenziata”.

Il Comune ha impianti fotovoltaici?

“No, non ne ha”. 

Che cosa ha fatto per i giovani per far sì che rimangano nel paese? E per i cittadini in generale?

“Abbiamo cercato di trasformare Aielli in un’attrazione turistica per i giovani, grazie al progetto di riqualificazione del centro storico con dei Murales fatti da numerosi artisti di fama internazionale. Abbiamo ristrutturato  e valorizzato l’osservatorio astronomico, tant’è che ogni fine settimana vengono centinaia di persone ad utilizzarlo. Abbiamo cercato principalmente di renderci attrattivi, convertendo quest’attrazione in economia, di fatto da quando mi sono insediato nel Comune sono nati tre b&b e un nuovo bar, diciamo c’è stata una piccola crescita. Per i cittadini per ora abbiamo abbassato la Tari”.

Uno dei fenomeni più’ diffusi nei piccoli borghi è quello della desertificazione, come pensa di risolverlo?

“Nella primavera del 2020 ho intenzione di aderire ad un progetto di valorizzazione che prevede l’acquisto di una casa ad un euro con l’obbligo di ristrutturazione”.

Ad Aielli il fenomeno di immigrazione c’è? Che cosa ne pensa dei porti chiusi?

“Sì c’è ma non dà alcun problema, anzi c’è stata a partire dai primi sbarchi degli anni 90 provenienti dell’est Europa un’ottima integrazione, oggi infatti molti figli di essi si sentono italiani ed aiellinesi puri; per quanto riguarda la chiusura dei porti sono contrario ma sono però molto favorevole ad una gestione ferrea dei flussi, perché senza questa gestione è impossibile parlare di integrazione”.

Che cosa ha fatto per garantire la sicurezza nelle scuole?

“Il mio Comune aveva tre edifici scolastici fino a qualche decina di anni fa ma due sono stati chiusi nel 2012 per inadeguatezza sismica, attualmente ne abbiamo solo due di cui uno di nuova realizzazione tutto in legno ed ospitiamo scuole materne e medie mentre le scuole elementari sono state accorpate con il Comune di Cerchio”.

Ormai siamo quasi a fine mandato: un consuntivo politico economico?

“Abbiamo abbassato la Tari e investito fino ad oggi circa un milione e novecento mila euro”.

Si ricandiderà a sindaco? Che cosa rifarebbe e di cosa si pente?

“Sì, mi ricandiderò con la stessa squadra, forse qualche cambio fisiologico… vedremo. Rifarei tutto con molta più’ convinzione, sinceramente ci dovrei pensare, sicuramente qualcosa c'è”.

Quanto è importante fare politica oggi? Lei a quale partito è più vicino?

“Ho iniziato il mio mandato da Sindaco quando avevo trentatre anni, dopo aver studiato Scienze politiche e finito un master, credo che sia fondamentale un cambio generazionale di figure politiche, abbiamo bisogno in particolar modo noi dei piccoli borghi di idee innovative per non scomparire. Oggi non trovo vicino alcun partito, prima di diventare sindaco ero un Pentastellato, ora sono molto deluso dal Movimento 5 stelle”.

La minoranza in questi anni cosa ha proposto? c’è stato una collaborazione, un dialogo?

“La minoranza ha proposto solo denunce querele ed esposti, non ha mai proposto nulla di concreto, il nostro Comune era diventato famoso per gli scandali grazie a loro, portando programmi nazionali come le Iene o Striscia la notizia sul nostro territorio. I consiglieri di minoranza,non presiedono neanche il Consiglio fanno l’appello e se ne vanno, sono quattro anni che approvo il bilancio senza alcuna interrogazione in merito a nulla senza un minimo di interesse sul nostro paese, nulla di nulla”.

Dove vuole portare Aielli? Il suo sogno, il suo obiettivo?

“Vorrei creare un paese attrattivo, che porti economia e sviluppo senza dimenticare la nostra tradizione, cioè chi siamo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

LETTERE 'CON LINGUAGGIO VIOLENTO' AL SINDACO DI AIELLI, DI NATALE SPORGE DENUNCIA

AIELLI - Alcune lettere anonime contenenti "false accuse" e "linguaggio violento" sono state recapitate al sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, che annuncia "sto sporgendo denuncia". A renderlo noto, tramite un post su Facebook, è lo steso... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui