Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 LA SMART T-SHIRT CHE MISURA I PARAMETRI VITALI E' MADE IN L'AQUILA E SARA' PRODOTTA AL TECNOPOLO D'ABRUZZO Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

LA SMART T-SHIRT CHE MISURA I PARAMETRI VITALI E' MADE IN L'AQUILA E SARA' PRODOTTA AL TECNOPOLO D'ABRUZZO

Pubblicazione: 03 ottobre 2018 alle ore 16:14

Caterina Casale

L’AQUILA - Come stai e come ti senti? Te lo dice la maglietta “intelligente”.

Controllare l’attività elettrica del cuore e la frequenza respiratoria indossando una semplice t-shirt diventa realtà: e questo indumento speciale è made in L’Aquila ed arriverà sul mercato italiano entro la fine del 2018 e successivamente su quello americano. 

La smart t-shirt, ideata da Caterina Casale, 26enne bolognese, sarà prodotta al Tecnopolo d'Abruzzo, con sede nel capoluogo abruzzese, che si conferma dunque il primo Centro di innovazione a livello italiano, dopo l’insediamento, meno di un anno fa, della Zte Corporation, azienda leader nella tecnologia 5G. 

La produzione, come racconta la giovane imprenditrice è in procinto di partire, ma alle spalle c’è una ricerca che coinvolge ricercatori dell’Università di Bologna, Cagliari e del corso di laurea in Scienze motorie al Foro Italico, a Roma. 

E proprio l’impulso dato dalle piccole e medie imprese tecnologicamente innovative al territorio abruzzese sarà al centro di un convegno, organizzato da Let's Web-earable Solutions Srl insieme al Tecnopolo d'Abruzzo, in programma per domani, 4 ottobre, dalle 10,30 alle 12,30 nei locali dell'azienda, in località Boschetto di Pile.

All’incontro parteciperanno, oltre a Casale: il presidente reggente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, e il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi; Roberto Romanelli, direttore generale del Tecnopolo; Giancarlo Innocenzi Botti presidente di Let's Webearable Solutions; la professoressa Beatrice Fraboni, fisica della materia dell'Università di Bologna; il professor Massimo Sacchetti, di Discipline Motorie e Sportive dell'Università di Roma Foro Italico; Antonio Nardelli, direttore di PriceWaterHouseCoopers; il professor Fabio Graziosi, Telecomunicazioni dell'Università dell'Aquila e Fabio Di Lenardo della Croce Rossa Italiana.

La scelta del Tecnopolo d’Abruzzo per aprire la sede della Start-up non è stata casuale: “Avremmo avuto agevolazioni e la possibilità di lavorare in un ambiente rivolto al futuro, con spazi adatti e tante aziende giovani. E così è stato. Abbiamo già dei preaccordi con aziende abruzzesi per la produzione. Fare i pendolari tra Roma e L’Aquila è facilissimo. Il Tecnopolo offre grandi opportunità e un’atmosfera coinvolgente”, ha raccontato la 26enne.

Nell’era di internet, del web marketing e delle innovazioni tecnologiche, anche gli abiti possono diventare intelligenti, grazie a sensori serigrafati in grado di rilevare i parametri vitali di chi li indossa.

La smart t-shirt nasce come scommessa imprenditoriale di Casale, che insieme al marito, Arnaldo Usai, ha deciso di investire in “Let’s - Webearable Solutions”, la Start-up che promuove prodotti e servizi integrati nel settore del benessere e della salute. 

L’innovativa “maglietta”, dunque, non è dedicata soltanto al mondo degli sportivi, ma anche all’ambito sanitario.

“La nostra t-shirt è in tessuto naturale e aderisce bene alla pelle, in modo da permettere ai sensori di rilevare i dati - ha precisato ancora Casale in un’intervista al Corriere della Sera - L’idea iniziale era di puntare su un target di sportivi, ma in realtà ci siamo accorti che la t-shirt può essere utile anche agli addetti agli impianti di sicurezza, alle Forze armate, e a chi lavora sulle ambulanze. Il monitoraggio dei dati si può fare con una App ma anche a distanza”.

Tra i parametri biomedici che la “maglietta della salute” rileva, oltre all’Ecg (elettrocardiogramma) e alla frequenza respiratoria, si potrà sapere in tempo reale anche quante calorie si stanno bruciando o avere altre informazioni sulle proprie condizioni fisiche.  

Per il finanziamento del progetto, che complessivamente ammonta a un milione di euro, fondamentale è stato il bando Smart and Start di Invitalia, l’Agenzia nazionale del ministero dell’Economia che gestisce gli incentivi per la nascita di nuove imprese, che finanzia start up innovative a maggioranza femminile o giovanile e che ha contribuito con il 70 per cento della spesa. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

PMI E INNOVAZIONE TECNOLOGICA: CONVEGNO LET'S AL TECNOPOLO D'ABRUZZO

L'AQUILA - L'impulso dato dalle piccole e medie imprese tecnologicamente innovative al territorio abruzzese sarà al centro di un convegno in programma il 4 ottobre prossimo. Organizzato da Let's Web-earable Solutions Srl insieme al Tecnopolo d'Abruzzo dell'Aquila, si... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui