Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 LAVORATORI DEL TURISMO: CAMPAGNA CGIL CONTRO SFRUTTAMENTO E ABUSI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

LAVORATORI DEL TURISMO: CAMPAGNA CGIL CONTRO SFRUTTAMENTO E ABUSI

Pubblicazione: 21 agosto 2019 alle ore 17:51

CHIETI - Prosegue anche in provincia di Chieti la campagna di informazione e comunicazione della Filcams Cgil a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori stagionali del turismo: cuochi, bagnini, camerieri, addetti alle pulizie. 

A livello nazionale parliamo di un settore che conta 617 mila imprese, più del settore manifatturiero e occupa oltre 2,7 milioni di addetti. 

Solo in Abruzzo parliamo di circa 17 mila imprese e 55 mila addetti, secondo i dati diffusi dalle Camere di Commercio. 

Un settore che non si può delocalizzare e dunque strategico per potenziare e far crescere l'economia del territorio, e diventare un'ulteriore possibilità di impiego per i giovani abruzzesi, anche in una provincia come quella di Chieti, dove i numeri dell'industria manifatturiera sono così importanti. 

Un settore dove l'elemento centrale è il lavoro, dove la differenza la fanno proprio i lavoratori , la loro professionalità la loro capacità di rendere le nostre ferie indimenticabili. 

#BackStage, il lavoro che non vedi vale, vuole mettere in evidenza e valorizzare proprio l’impegno e la professionalità di chi è dietro le quinte, richiamando l’attenzione dei turisti sull’importanza di tutto quello che non vedono, ma è fondamentale per rendere "indimenticabile" la loro vacanza. 

Ma quali sono le condizioni di lavoro degli addetti del turismo nella nostra provincia? Oggi molto spesso sono presenti irregolarità e abusi, manca il rispetto delle norme e dei Contratti collettivi nazionali di lavoro, orari massacranti senza giorno di riposo, con poche ore in regola in busta paga e molte altre in nero, pagamento a cottimo o comunque sotto pagato. 

Molti giovani al primo impiego, molte donne intrappolate nella migliore delle ipotesi in un contratto precario. Solo un lavoro tutelato, adeguatamente formato, ben retribuito e professionalizzato è invece garanzia di un servizio all'altezza delle aspettative. 

Diritti, qualità e buona occupazione dunque : 3 elementi imprescindibili per costruire un futuro di crescita dell'occupazione anche nei nostri territori. 

La Filcams Chieti raccoglie quindi il testimone delle iniziative già promosse in provincia di Pescara e Teramo e parte con diversi appuntamenti lungo il litorale da Francavilla al Mare a Vasto: Sabato 10 agosto dalle 10 alle 13 a Francavilla al Mare nella spiaggia libera vicino Hotel Mare Blu, venerdì 23 agosto dalle 10 alle 13 a Ortona, sabato 24 agosto dalle 10 alle 13 a Vasto Marina.

Le iniziative e manifestazioni territoriali, daranno inoltre l’opportunità a tutti i lavoratori di avvicinarsi alla Filcams Cgil: l’obiettivo è quello di far conoscere ai lavoratori, anche alla prima esperienza, i propri diritti, per avere tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio la propria esperienza lavorativa. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui