Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 MALTEMPO: ANCORA TEMPORALI SULL'ABRUZZO, ALLERTA GIALLA PROTEZIONE CIVILE. PREVISIONI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

MALTEMPO: ANCORA TEMPORALI SULL'ABRUZZO, ALLERTA GIALLA PROTEZIONE CIVILE. PREVISIONI

Pubblicazione: 14 luglio 2019 alle ore 23:20

ROMA - Un'ampia area ciclonica continua ad essere presente su gran parte del continente europeo.

Un nuovo fronte freddo attraverserà l'Adriatico nel corso di sabato causando il transito di rovesci e temporali che risulteranno anche localmente intensi in Abruzzo.

Domenica situazione in temporaneo miglioramento con il ritorno di cieli poco nuvolosi, ma da lunedì la formazione di un vortice depressionario sul Tirreno centro-meridionale causerà un nuovo peggioramento a partire dai settori più occidentali di Marche e Abruzzo con rovesci e locali temporali.

Migliora da martedì, con temperature in rialzo seppur intorno alle medie del periodo.

Dal pomeriggio-sera di oggi si prevede un progressivo peggioramento sul nord-ovest dell'Italia per l'arrivo di una perturbazione da nord che, nel corso della successiva notte-mattino, investirà gradualmente anche le regioni centrali, con piogge e temporali anche intensi, specie sui settori costieri liguri e tirrenici. 

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che estende quello diffuso ieri. 

L'avviso prevede dalla notte di oggi precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Toscana. 

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. 

È stata valutata per oggi allerta arancione su gran parte della Lombardia e allerta gialla in Piemonte e in Liguria, sul restante territorio della Lombardia e in gran parte dell'Abruzzo. 

Per la giornata di domani è stata valutata allerta arancione in Liguria, su gran parte della Lombardia e sul settore costiero e le isole della Toscana. 

Valutata, inoltre, allerta gialla sull'area meridionale della Valle d'Aosta, in Piemonte, sul resto della Lombardia e della Toscana, in Emilia-Romagna, su gran parte dell'Umbria, nel Lazio, in Abruzzo, in Molise, sul settore occidentale della Basilicata, sull'area estrema della Calabria, sulla Puglia garganica e su buona parte della Sicilia.

PREVISIONI

Lunedì: una circolazione depressionaria interessa il Tirreno centro-settentrionale determinando condizioni di spiccata instabilità atmosferica su Marche e Abruzzo, con piogge anche a carattere di rovescio specie sui settori più occidentali a partire dalla tarda mattinata e nel pomeriggio, con tendenza ad estensione delle precipitazioni fin verso le aree costiere, seppur con intensità mediamente debole. Temperature in ulteriore diminuzione, con massime pomeridiane al di sotto delle medie del periodo sia sulle Marche che sull'Abruzzo, complice anche la nuvolosità piuttosto compatta nelle ore centrali del giorno. Venti a rotazione ciclonica, da Nord-Nordest in pianura e collina e da Sud-Sudovest in quota. Mare poco mosso o mosso.

Martedì: la circolazione depressionaria che nella giornata precedente ha causato condizioni di maltempo su Marche e Abruzzo, traslerà rapidamente verso Sud favorendo un generale miglioramento del tempo sulla regioni con il ritorno di cieli sereni o poco nuvolosi e con temperature pomeridiane in generale rialzo, dopo una mattinata nel complesso fresca per il periodo; tuttavia non si esclude ancora nuvolosità irregolare al mattino sull'Abruzzo, in rapido dissolvimento entro le prime ore del pomeriggio. Venti settentrionali a tutte le quote, a regime di brezza lungo le aree costiere. Mare da mosso a poco mosso.

Mercoledì: un campo di alte pressioni abbraccia la Regione garantendo tempo stabile e soleggiato, salvo qualche innocuo annuvolamento in arrivo serale. Nello specifico su litorali, subappenninche e massicci centrali cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata, salvo la presenza di qualche addensamento serale; sull'Appennino occidentale cieli inizialmente poco o parzialmente nuvolosi ma con nuvolosità in aumento a partire dal pomeriggio. Venti deboli; deboli dai quadranti nord-orientali in rotazione ai quadranti nord-occidentali in quota. Zero termico nell'intorno di 3550 metri. Mare da mosso a poco mosso.

Giovedì: un campo di alte pressioni abbraccia la Regione garantendo tempo stabile e soleggiato, salvo qualche innocuo annuvolamento in arrivo serale. Nello specifico su litorali e subappenninche cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata; sui massicci centrali cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata, salvo la presenza di qualche addensamento serale; sull'Appennino occidentale cieli inizialmente poco o parzialmente nuvolosi ma con nuvolosità in aumento a partire dal pomeriggio. Venti deboli; deboli dai quadranti nord-orientali in rotazione a in quota. Zero termico nell'intorno di 3550 metri. Mare da quasi calmo a poco mosso.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui