Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 METEO: ULTIMO WEEKEND DI MALTEMPO, TORNA IL CALDO AFRICANO IN ABRUZZO Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

METEO: ULTIMO WEEKEND DI MALTEMPO, TORNA IL CALDO AFRICANO IN ABRUZZO

Pubblicazione: 18 maggio 2019 alle ore 07:00

L'AQUILA - Nel weekend una circolazione ciclonica a Ovest dell'Italia piloterà umide e instabili correnti di Libeccio: sabato sole prevalente sulle coste mentre sulle interne avremo ancora la possibilità di qualche locale acquazzone; domenica più instabile con rovesci e temporali sparsi, localmente intensi ( evoluzione questa da conferamre ). 

Temperature in aumento, ma mai eccessive, con picchi di oltre 23-24°C giusto nella gioranta di sabato, in attesa di un calo termico domenica.

Archiviata la fase più instabile di inizio settimana, l'alta pressione rimonterà in modo deciso da Ovest interessando anche l'Italia e ripristinando condizioni di stabilità, come riporta 3bmeteo.com.

Solo mercoledì potremo avere residui locali temporali su Nordest, specie Alpi e Friuli Venezia Giulia, e sporadicamente sull'Appennino, ma da giovedì e almeno fino al prossimo weekend dominerà il sole praticamente ovunque.

L'anticiclone assumerà sempre più connotati di matrice nord africana, pilotando un'ondata di calore piuttosto intensa che avrà la sua massima espressione entro il prossimo weekend.


Già da mercoledì temperature in aumento, ma da venerdì prossimo e nei giorni successivi si potranno superare abbondantemente i 30°C, con punte anche di oltre 34-35°C sulle aree interne del Centronord ( ad oggi obiettivo principale dell'ondata di caldo ).

Caldo pienamente estivo comunque anche al Sud, per quanto meno intenso; le coste rimarranno più mitigate dalle brezze marine.

Afa che potrebbe farsi piuttosto opprimente nelle grandi città del Nord, dove le minime potrebbero non scendere sotto i 23-24°C.
 
PREVISIONI WEEK-END IN ABRUZZO

Sabato: una saccatura presente sul Mediterraneo occidentale e Spagna pilota più miti correnti di Libeccio anche su Marche e Abruzzo. Giornata variabile con qualche acquazzone o breve temporale sulle interne appenniniche specie abruzzesi; tendenzialmente più assolato su coste e subappennino, malgrado nel pomeriggio non si escluda qualche isolato breve rovescio. Venti di Scirocco anche sostenuti su coste e Adriatico, deboli o localmente moderati da Sudovest sulle aree interne. Mari mossi o molto mossi al largo.

Domenica: Marche e Abruzzo sono interessate da una circolazione ciclonica posizionata ad Ovest dell'Italia, che pilota umide e instabili correnti di Libeccio. Dopo una mattinata discreta, salvo primi piovaschi sulle Marche interne, nel corso del pomeriggio innesco di rovesci e temporai sparsi, localmente anche intensi specie su Subappennino e coste; fenomeni in esaurimento serale con ampie aperture da Ovest. Temperature in lieve calo, massime in genere non oltre i 18-20°C. Venti deboli o localmente moderati da Est-Nordest lungo le coste, da Sudovest sulle interne; rinforzi durante i temporali. Mare poco mosso o localmente mosso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui