Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 MEZZA MARATONA: ANNUNCIO DURANTE PRESENTAZIONE, L'AQUILA SI CANDIDA CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT 2022 Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

MEZZA MARATONA: ANNUNCIO DURANTE PRESENTAZIONE, L'AQUILA SI CANDIDA CAPITALE EUROPEA DELLO SPORT 2022

Pubblicazione: 14 ottobre 2019 alle ore 16:56

L'AQUILA – L’Aquila come potenziale campus sportivo e come capitale europea dello sport: a lanciare la candidatura dell’Aquila a "Capitale europea dello sport" per il 2022, malgrado le difficoltà che vivono alcune realtà sportive cittadine, come il rugby, sono stati il sindaco Pierluigi Biondi e l'assessore allo Sport Vittorio Fabrizi nel corso della presentazione della "Mezza maratona dell’Aquila - città del mondo", che si è svolta questa mattina nella sala "E.Cicerone" del Consiglio comunale dell’Aquila.

"L’Aquila è una città in pieno fermento", è stato detto nel corso della conferenza stampa di presentazione della manifestazione, che conta già oltre 800 iscritti alla prima edizione, ideata e organizzata da Atleticom Asd che si terrà all’Aquila domenica 27 ottobre e che fotografa già l’appeal che l’evento sta suscitando: dall’Abruzzo arriva il 35% delle iscrizioni (19% dall’Aquila) e il restante da fuori regione, persino da città lontane come Ostuni, Ferrara, Milano. 

La manifestazione, patrocinata dal Comune dell’Aquila e dal Consiglio regionale d’Abruzzo, è finanziata in parte grazie agli strumenti del Progetto Restart "L’Aquila Città del Mondo" e rientra nell’ambito degli eventi del decennale del terremoto che 2009 ha messo in ginocchio un intero territorio.

A presentare la manifestazione questa mattina c’erano – tra gli altri - il sindaco Pierluigi Biondi, l’assessore comunale ai Rapporti internazionali e Turismo Fabrizia Aquilio, il comandate della compagnia dei Carabinieri dell'Aquila Luigi Balestra, il presidente dell'Ana Abruzzo Pietro D'Alfonso, il presidente del Centro sportivo italiano (Csi) Abruzzo Angelo De Marcellis, l’assessore comunale allo Sport Vittorio Fabrizi, il presidente di Atleticom Camillo Franchi Scarselli, il comandante del Comando militare dell'Esercito Abruzzo Marco Iovinelli e il vicepresidente del Consiglio regionale Roberto Santangelo.

"Abbiamo deciso di puntare sullo sport anche con i fondi del decennale con cui abbiamo finanziato l'evento del 27 ottobre - ha spiegato il sindaco - L'Aquila si pone come città in grado di accogliere eventi di rilevanza nazionale e internazionale, come è stato con l’arrivo della tappa del Giro d'Italia, i campionati di Skyrunning e quelli nazionali universitari. Speriamo che l'appuntamento del 27 ottobre, dopo questo avvio dato anche con l'importante contributo del Comune, possa correre con le proprie gambe per consentire alle tante persone che arrivano da fuori regione di vedere ogni anno i progressi della città". 

Ha rimarcato "l’anima sportiva" dell’Aquila anche l’assessore allo Sport Vittorio Fabrizi.

"La mezza maratona organizzata da Atleticom coinvolgerà la città nel suo insieme, toccherà alcuni luoghi colpiti dal terremoto e ricostruiti: un evento in cui ha, ovviamente, un suo peso e una sua importanza l'aspetto agonistico, perché c'è la mezza maratona internazionale di 21 km e una serie di eventi sportivi collaterali, ma anche un pezzo di percorso molto bello nel centro storico che darà lustro alla città ricostruita magnificamente".

"Questi eventi inclusivi sono molto importanti anche per la ricostruzione immateriale dell’Aquila. La scelta, poi, di candidare L'Aquila a città europea dello sport non è in contrasto con la situazione sportiva che stiamo vivendo: ai livelli soprattutto giovanili stiamo vivendo una stagione più che positiva".

"Il villaggio sportivo della mezza maratona sarà all’Emiciclo, punto di arrivo della gara, come ha ricordato il vicepresidente Santangelo: “Un arrivo emozionante per gli atleti che arriveranno davanti a uno dei più bei palazzi restaurati dopo il terremoto, l’Emiciclo, che oggi, nella nuova conformazione che lo apre alla città, è sempre più scelto da tante manifestazioni cittadine. Lo sport è un formidabile collante sociale, un’occasione di crescita e di sviluppo, ecco perché il Consiglio regionale molto volentieri ha concesso il suo patrocinio all’evento”.

La “Mezza maratona dell’Aquila, città del mondo” ha l’obiettivo anche di ricambiare con un abbraccio ideale l’aiuto e la solidarietà ricevuti durante gli anni bui dell’emergenza e della prima difficile fase della ricostruzione. A questo scopo vengono coinvolti con una serie di iniziative che verranno messe a punto nei prossimi giorni, anche gli atleti delle forze dell’ordine e del volontariato e le ambasciate dei Paesi che hanno sostenuto la rinascita dell’Aquila con importanti donazioni, invitati a partecipare numerosi. 

Iscrizione gratuita per gli universitari dell’Aquila: proprio l’università (insieme a tutto il sistema scolastico) ha garantito la tenuta sociale nell’immediato
post-sisma.

L’Aquila come campus sportivo e laboratorio di discipline moderne: questo è l’orizzonte di Atleticom secondo il suo presidente Camillo Franchi Scarselli. 

"Oggi la ‘Mezza maratona dell’Aquila città del mondo’ prende il via in modo ufficiale, anche se abbiamo cominciato a lavorare da molto tempo. Sarà la prima speriamo di una lunga serie di edizioni. La mezza maratona si candida a essere il baricentro di un sistema che, se crescerà, non sarà certo per merito nostro, bensì dell’intera città – ha spiegato Franchi, che si è detto innamorato dell’Aquila, dove ha preso casa, in centro storico - Questa città possiede un enorme potenziale e ha tutto per essere attrattiva per tutte le attività sportive, anche le più moderne, come gli eventi a ostacoli molto in voga fra i giovani. Penso al circuito della 'Legion run' che noi organizziamo a Roma e che pensiamo possa avere una buona riuscita anche all’Aquila. Ci piacerebbe costruire un laboratorio che possa generare anche altre iniziative sportive".

Un gesto di amicizia verso i Paesi che hanno aiutato L’Aquila, una sorta di naturale prosecuzione del “patto d’amicizia” tra L’Aquila e gli ambasciatori esteri promosso dall’assessora alle Relazioni internazionali Aquilio. 

"Abbiamo accolto la proposta e abbiamo invitato le ambasciate a partecipare – ha commentato l’assessore Aquilia – proprio di recente sono stata al Goethe Institut e ho parlato della mezza maratona con un rappresentante dell’ambasciata, volentieri si farà portavoce dell’evento fra i suoi colleghi. Speriamo che tra il personale di ambasciata ci siano amanti del running: è un’occasione in più non soltanto per accogliere chi dieci anni fa ci ha aiutato, ma anche per mostrare la fruibilità e la bellezza di una città meravigliosa".

Anche il Csi Abruzzo s’impegnerà a sostenere la manifestazione: “Per noi è un onore dare il pieno sostegno e la massima diffusione non solo in Abruzzo ma anche nelle regione limitrofe alla ‘Mezza maratona dell’Aquila città del mondo’, ci sono molti atleti da tutto Abruzzo che già aspettano di gareggiare e Atleticom è una garanzia di un’organizzazione di qualità”, ha detto De Marcellis.

Come ha svelato in conferenza stampa, tra gli atleti partecipanti a una delle gare ci sarà anche il giovane comandante della compagnia dei Carabinieri dell’Aquila Luigi Balestra.

Per quanto riguarda la giornata del 27 ottobre, ci sarà una gara competitiva di corsa su strada sulla distanza di 21,097 km e una corsa non competitiva sulla distanza di 5 km. Associate alle due distanze della mezza maratona e della 5 Km, si terranno anche una 4 x 5 km a staffetta non competitiva per squadre di 4 persone (in cui ognuno dei componenti del team percorrerà una frazione del percorso di 5 Km) e una gara di marcia sempre sulla distanza di 5 km.

Il percorso, compreso quello della staffetta, attraverserà alcuni dei luoghi ricostruiti e restituiti ai cittadini anche grazie all’impegno e la generosità della comunità internazionale: oltre a toccare alcuni monumenti nel cuore della città, la gara arriverà anche a Onna. Il percorso della 21 km prevede la partenza alla villa comunale con una passeggiata che porterà gli atleti fino al Castello cinquecentesco per ammirare il centro storico che è tornato a nuova vita, dopo un minuto di raccoglimento davanti alla chiesa delle Anime Sante in ricordo delle vittime del sisma del 2009. 

La gara entrerà nel vivo a partire dal Castello cinquecentesco. Un percorso tecnicamente impegnativo e variegato per la presenza di alcuni chilometri su fondo sterrato e la salita (con una media del 7% di pendenza) dell'ultimo chilometro e mezzo con ingresso a Porta Napoli e arrivo di nuovo alla villa comunale.

Per tutte le informazioni e le iscrizioni si può consultare il sito: http://mezzamaratonalaquila.com. Oltre che online, è possibile iscriversi rivolgendosi al personale presente nella sede della manifestazione lungo Corso Federico II, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui