Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 PESCARA: BLITZ A RANCITELLI, 4 ARRESTI, 5 DENUNCE E SEQUESTRI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

PESCARA: BLITZ A RANCITELLI, 4 ARRESTI, 5 DENUNCE E SEQUESTRI

Pubblicazione: 26 ottobre 2018 alle ore 14:44

PESCARA - Quattro arresti, 5 persone denunciate a piede libero, 2 segnalate quali assuntori di stupefacenti e 4 veicoli sequestrati.

È il bilancio del servizio “straordinario” di controllo del territorio dei carabinieri della Compagnia di Pescara, che dalle prime ore di questa mattina hanno effettuato controlli e verifiche nel quartiere “Rancitelli” del capoluogo adriatico.

L'operazione si è svolta con il supporto di una squadra della Cio (Compagnia Intervento Operativo) del 14esimo Battaglione “Calabria” e di un’unità del nucleo carabinieri Cinofili di Chieti.  

In particolare, oltre al controllo di 40 persone e 30 veicoli, sono stati arrestati, in flagranza di reato di evasione, N.M.V., 28enne pescarese, e M.S., 39enne originario della provincia di Lecce, ma residente a Pescara, entrambi con precedenti, sottoposti agli arresti domiciliari, ma sorpresi fuori dai propri domicili senza alcuna autorizzazione dell’Autorità giudiziaria.

In manette sono finiti anche V.D.G., 71enne pescarese, pregiudicato, riconosciuto colpevole dei reati di falsificazione monetaria e truffa commessi in varie Province nel nord Italia nel 2013, per i quali deve espiare la pena residua di anni 1, mesi 5 e giorni 15 di reclusione e  F.M., 50enne, pregiudicato, colpevole del reato di ricettazione commesso  nel 2006 a San Giovanni Teatino (Chieti), che deve espiare la pena residua di mesi 6 di reclusione.

Nel corso del massiccio servizio, poi, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti V.B., 43enne Pescarese, trovato in possesso di 4 grammi di marijuana già suddivisa in dosi e A.D.A., 50enne con precedenti di polizia accusato di ricettazione, uso di atto falso e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Quest'ultimo è stato sorpreso a bordo di un Aprilia Cross che è risultato essere rubato, sul quale aveva apposto una targa asportata il 27 maggio 2015 e falsificata con nastro adesivo di colore nero per modificarne un carattere alfabetico. 

La successiva perquisizione personale ha permesso ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di rinvenire 2,5 grammi di eroina già suddivisa in dosi e 0,2 grammi di cocaina.

Denunciato per furto aggravato, poi, L.D.P., 40enne pescarese, residente nel condominio in Via Lago di Capestrano, con precedenti, accusato di aver fraudolentemente realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica dell’ascensore condominiale “Ater” a favore delle proprie utenze domestiche, mentre V.N., 33enne senza fissa dimora, è stato deferito in stato di libertà per ricettazione, poiché nel corso di controllo è stato sorpreso a bordo di una Opel Corsa risultata rubata.

Infine, N.S., 45enne pescarese sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, poiché non è stata trovata in casa nel corso di controllo è stata denunciata per evasione.

A seguito di ulteriori controlli, sono state poi individuate 4 autovetture, parcheggiate in Via Lago di Capestrano, risultate prive di copertura assicurativa; i mezzi in questione sono stati rimossi, sottoposti a sequestro amministrativo ed affidati in custodia giudiziale. Nello specifico, si tratta di una Ford Ka, una Fiat Panda, una Fiat Punto e una Multipla.

Infine, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di mirate perquisizioni personali, hanno segnalato alla locale Prefettura quali assuntori di sostante stupefacenti due giovani del luogo, trovati entrambi in possesso di 0,3 grammi di eroina, sottoposti a sequestro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui