Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 PESCARA, PETTINARI MINACCIATO DA SPACCIATORI: ''BLOCCATI DELINQUENTI E DIFESE PERSONE PERBENE'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

PESCARA, PETTINARI MINACCIATO DA SPACCIATORI: ''BLOCCATI DELINQUENTI E DIFESE PERSONE PERBENE''

Pubblicazione: 20 ottobre 2019 alle ore 20:14

PESCARA - Il vice presidente del Consiglio regionale, Domenico Pettinari, ieri mattina si è recato in una delle zone più pericolose di Pescara, in via Lago di Borgiano, a pochi passi dal 'Ferro di cavallo' di Rancitelli.

Lo scopo è quello di lanciare un segnale forte alle istituzioni affinché mostrino una vicinanza concreta ai tanti cittadini che, ogni giorno, sono costretti a vivere nella paura.

Nella sua manifestazione Pettinari è stato anche minacciato da alcuni spacciatori: "Esprimo la mia solidarietà e la mia vicinanza al consigliere regionale Domenico Pettinari per il coraggio e la determinazione con cui affronta malviventi e malfattori. Un apprezzamento al suo impegno che non viene meno nonostante il legittimo scontro politico che ci vede protagonisti", ha detto il presidente della Regione, Marco Marsilio.

“In questa area – spiega Pettinari – ci sono persone che occupano le case popolari incassando migliaia di euro attraverso lo spaccio di droga. La mia presenza qui vuol essere una dimostrazione simbolica che chiarisce quanto un presidio fisso di polizia, che chiedo da ormai dieci anni, sia necessario per combattere la delinquenza nelle zone più a rischio di Pescara. Se le istituzioni rimangono sorde alle nostre esasperate grida di aiuto, allora scendo in campo, in prima persona, dalla parte di quei pescaresi che non riescono a trascorrere serenamente la propria vita”.

“Solamente con la nostra manifestazione – prosegue – abbiamo fatto da deterrente per i criminali, bloccando traffici illeciti per paura di essere beccati. Ci sono state in totale venti autovetture arrivate nel quartiere, probabilmente per acquistare droga, che alla nostra vista se ne sono andate. Immaginate quanta efficacia potrebbe avere lo stazionamento fisso delle forze di polizia. Non dei Vigili urbani che devono essere tutelati e protetti affinché continuino a svolgere il proprio mestiere. Qui c'è bisogno di chi è addestrato ed equipaggiato per affrontare situazioni difficili, come Carabinieri e la Compagnia di Intervento Operativo”.

“Regione Abruzzo non sta dando alcun aiuto nella lotta agli abusivi e ai delinquenti delle case popolari. La legge che hanno approvato questa settimana non interviene contro questi criminali, persone che nel 99% dei casi non hanno condanne di terzo grado, e molto spesso nemmeno di primo. Significa che possono restare indisturbati nelle abitazioni di proprietà dello Stato. Ci sono famiglie che guadagnano anche tremila euro al giorno con lo spaccio di droga e ne pagano a malapena dieci ogni mese per rimanere all'interno di un alloggio. Ci sono inoltre strutture fatiscenti su cui non si interviene e palazzine sgomberate che sono utilizzate per nascondere la droga, senza che nessuno muova un dito per offrire una soluzione”.

“Giornate come quella di oggi dimostrano che quando c'è la volontà di intervenire e combattere la criminalità concretamente, i risultati si ottengono. Ma questo non è il mio lavoro e nemmeno quello delle tante persone perbene costrette a difendersi dagli spacciatori. È il momento che le istituzioni, il Sindaco di Pescara, il Presidente di Regione Abruzzo, il Prefetto, attivino i presidi fissi di polizia. La strada gliela mostriamo da un decennio, ora la percorrano e aiutino una volta per tutte i cittadini onesti”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

''AVVERTIMENTO IN STILE MAFIOSO'' A PETTINARI: SOLIDARIETA' DA AZIONE CIVILE ABRUZZO

PESCARA - Azione Civile Abruzzo e il fondatore e presidente nazionale Antonio Ingroia, ex pm e oggi avvocato antimafia, esprimono la loro solidarietà al consigliere regionale Domenico Pettinari del Movimento cinque stelle, "per l’avvertimento in stile... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui