Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 RESIDUATI BELLICI SECONDA GUERRA MONDIALE TROVATI IN CIMITERO A CHIETI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

RESIDUATI BELLICI SECONDA GUERRA MONDIALE TROVATI IN CIMITERO A CHIETI

Pubblicazione: 23 novembre 2018 alle ore 18:49

Immagine di repertorio

CHIETI - Rinvenute oggi schegge appartenenti ad ordigni bellici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale durante i sondaggi nella zona di Santa Filomena a Chieti Scalo, dove sorgerà il nuovo cimitero di Chieti Parco della Memoria. 

Le indagini antibelliche si sono rese necessarie per scongiurare l'eventuale presenza di residui bellici prima dell'inizio dei lavori di realizzazione del Cimitero. 

"Dalle rilevazioni geofisiche GPR (ground penetration radar) - dichiara il geofisico Fabio Colantonio, che ha curato l'analisi di rischio - è emerso nel mese di luglio la presenza di materiale ferroso compatibile con probabile ordigno bellico per forma, dimensione e risposta strumentale. Per questo - spiega Colantonio - è stato necessario procedere con prudenza ed incaricare una ditta specializzata nella bonifica di ordigni esplosivi". 

"Le schegge rinvenute con un metaldetector dalla ditta incaricata in linea con le direttive del Ministero della Difesa - spiega il responsabile della CCM Luigi Natale - appartengono ad una granata da 75mm. Si tratta di una cosiddetta "mina di circostanza", mine che venivano interrate con la spoletta rivolta in alto e al passaggio delle truppe nemiche, esplodevano".

Nelle vicinanze è stata rinvenuta anche una dinamo paragonabile ad una bomba a mano quando veniva riempita di tritolo ed aveva lo stesso effetto di un ordigno esplosivo. 

I lavori di bonifica bellica nella zona di Santa Filomena fino ad oggi hanno riguardato ventottomila metri quadrati di terreno e proseguiranno anche la prossima settimana, sui restanti ventunomila metri quadri di terreno dove dovrà sorgere il nuovo cimitero teatino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui