Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 RICOSTRUZIONE L'AQUILA: ANIEM, ''PUNTARE SU ECONOMIA SOSTENIBILE E SOCIALE'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

RICOSTRUZIONE L'AQUILA: ANIEM, ''PUNTARE SU ECONOMIA SOSTENIBILE E SOCIALE''

Pubblicazione: 11 ottobre 2018 alle ore 14:00

L’AQUILA - Una ricostruzione fisica e sociale che, attraverso un innovativo metodo basato su “un atteggiamento culturale collettivo”, viaggi nella direzione di un’economia sostenibile e socialmente responsabile, per una inversione di tendenza vera, il tutto a 10 anni dal sisma dell’Aquila del 6 aprile 2009.

È il filo conduttore del primo convegno internazionale “Convergenze sostenibili dei saperi - Una nuova visione per il territorio dell’Aquila”, in programma il 19 prossimo ottobre, all’Aquila all’Auditorium del Parco del Castello: a discutere su un tema “molto attuale nell’avvicinarsi del decennale del terremoto” un parterre di rilievo di rappresentati istituzionali, politici, professionisti e imprenditori, tra cui l’ex vice presidente del Consiglio superiore della Magistratura (Csm), Giovanni Legnini, esponente del Pd, il senatore abruzzese del Movimento Cinque Stelle Gabriella Di Girolamo, il senatore di centrodestra eletto in Abruzzo ed ex ministro Gaetano Quagliariello, presidente della Fondazione Magna Carta e leader del movimento Idea, e il capo della protezione civile nazionale, Angelo Borrelli.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione nazionale piccole e medie industrie edili e manifatturiere (Aniem) della provincia dell’Aquila - presieduta dall’imprenditore aquilano Danilo Taddei - dalla Fondazione Magna Carta, da Confimi Abruzzo-Molise, dall’Istituto Superiore di Scienze religiose del capoluogo d’Abruzzo, e dall’Ordine degli Architetti della Provincia dell’Aquila, è patrocinata dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia e dal Comune dell’Aquila.

Il confronto si propone “di creare una fruttuosa interazione tra mondi, in un’ottica di interlocuzione costruttiva con lo scopo di salvaguardare quei valori umani e sociali irrinunciabili, a tutela dei giovani e delle generazioni future”. 

Non a caso, si parla “di un nuovo modo di ricominciare, rinascere socialmente, un cambiamento verso l’economia sostenibile e socialmente responsabile, perché il cambiamento vero passa attraverso il ‘pensare bene’, ‘dire bene’ e ‘fare bene’”.

“A dieci anni dal tragico terremoto abbiamo sentito l’esigenza e la responsabilità di proporre riflessioni, temi concreti e strumenti per guardare al futuro del nostro territorio ancora alle prese con una difficile ricostruzione, soprattutto nell’ottica di occuparci delle nuove generazioni alle quali dobbiamo dare motivazioni credibili per ricostruire e vivere il territorio del futuro - ha spiegato il presidente di Aniem L’Aquila -. Confidiamo molto nel contributo degli ospiti del nutrito e qualitativo parterre”. 

IL PROGRAMMA 

Si parte la mattina, dalle ore 9,30 con i saluti istituzionali del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, il presidente della Provincia del capoluogo, Angelo Caruso.

Ad introdurre i lavori sarà il senatore Gaetano Quagliariello, mentre l’architetto Masud Esmaillou, presidente di Green House, società contemporanea di Progettazione Bioclimatica nel campo della sostenibilità, e ideatore ed organizzatore tecnico nonché coordinatore dei relatori, parlerà di “convergenze sostenibili dei saperi”. 

Seguiranno due sessioni: “2009, dieci anni dopo” e “Terremoto altrove, come?”. 

Interverranno nella prima sessione l’arcivescovo Nunzio apostolico, Orlando Antonini e il presidente della Banca Gran Sasso d’Italia, Giulio Cesare Sottanelli.

Nella seconda, invece, i relatori saranno: l’ingegnere Khosrow Zartab, presidente di Erwg (Iran earthquake resistance watch group), l’ingegnere del Movimento sostenibilità “Bulgaria” Dimitar Dimitrova, il capo dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli e il presidente della Commissione emergenza ambientale Inbar, Nando Bertolini.

A moderare i lavori della mattina sarà il giornalista e scrittore aquilano Angelo De Nicola.

Il convegno  riprenderà alle 14,30 con la terza sessione “Una nuova visione per la rinascita”. 

Interverranno: Giuseppe Longhi della Vod (Value of differences), il sociologo Michelangelo Tagliaferri, fondatore dell’Accademia di comunicazione, Marie Helene Brincknell, già inviata della Banca mondiale per la ricostruzione in Iraq e Paolo Agnelli, presidente nazionale Confimi industria.

Dopo le 15,30 una tavola rotonda sul tema “Ricostruzione: i punti di vista della politica”, con interventi dei senatori Quagliariello e Di Girolamo, oltre all’ex vice presidente del Csm Legnini.

L'invito è esteso a tutta la cittadinanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui