Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 RICOSTRUZIONE: TUTTO FERMO ALL'USRA, COMMISSIONE SCEGLIE TERNA NUOVO TITOLARE Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

DAL 1 GENNAIO, DOPO FINE CONTRATTO LUCARELLI, UFFICIO SPECIALE PARALIZZATO

RICOSTRUZIONE: TUTTO FERMO ALL'USRA, COMMISSIONE SCEGLIE TERNA NUOVO TITOLARE

Pubblicazione: 12 gennaio 2019 alle ore 08:15

di

L'AQUILA - Fumata bianca a Roma: la commissione d'esame insediata a palazzo Chigi ha scelto martedi scorso i nomi della terna per la carica di titolare dell'Ufficio speciale per la ricostruzione del Comune dell'Aquila (Usra).

Prossimo passaggio sarà l'intesa tra il sottosegretario Vito Crimi e il sindaco Pierluigi Biondi, su chi dei tre andrà ricoprire il delicato incarico, dal valore di 200 mila euro lordi l'anno, e da cui dipende  parte importante del processo di ricostruzione post-sismica del capoluogo e delle sue frazioni.

La speranza però è che l'iter si concluda nel più breve tempo possibile, visto che all'Usra dal primo gennaio è tutto bloccato, a cominciare dai mandati di pagamento ad imprese e professionisti.  Da quando cioè è scaduto il contratto del dirigente Giovanni Francesco Lucarelli, che ricopriva la carica di titolare "a tempo", dopo che è andato via a metà ottobre scorso Raniero Fabrizi, per guidare la Struttura tecnica di missione presso la Presidenza del Consiglio. Stesso ruolo ricoperto da Lucarelli anche all'Ufficio speciale della Ricostruzione dei Comuni del cratere (Ursc), fino all'arrivo, pochi giorni fa, del nuovo titolare Raffaello Fico, nominato con lo stesso iter.

Massimo riserbo da parte dei membri della commissione sui nomi dei tre che hanno superato la fase della “scrematura” dei curriculum di coloro che hanno partecipato al bando, e poi della successiva fase dei colloqui.

Da indiscrezioni i nomi dati come favoriti sono da tempo quelli di Sergio de Paulis, ingegnere di area centrodestra, ex presidente dell’Azienda servizi municipalizzati (Asm) nell’amministrazione di centrodestra guidata dal sindaco, Biagio Tempesta; del siciliano Salvo Provenzano, già responsabile dell’area tecnica Usra, e dall’aprile 2017 in forza alla Struttura tecnica di missione di Palazzo Chigi, e che gode esplicito sostegno da parte del sindaco Biondi.

Infine ancora una volta Raffaello Fico, ex dirigente Ricostruzione privata del Comune dell'Aquila, e come detto appena nominato titolare Usrc.

Dopo l'intesa tra Crimi e Biondi, suggellato dal decreto di nomina ministeriale, si dovrà attendere il via libera della Corte dei Conti, la cosiddetta “bollinatura”. Per l'Ursc e l'entrata in carica di Fico all'Usrc,  il decreto di nomina è stato firmato il 13 dicembre, l'ok dei giudici contabili è arrivato il 4 gennaio.

Dopo questo passaggio però il nuovo titolare Usra, per avere pieni poteri, e sopratutto la facoltà di firmare mandati di pagamento alle imprese e professionisti, dovrà attendere l'iter autorizzativo che passa attraverso il ministero dell'Economia, l'Autorità nazionale anti corruzione e l'Agenzia delle entrate.

Nella più rosea delle previsioni la partita sarà chiusa non oltre il mese di gennaio.

Intanto, senza Lucarelli, all'Usra è ora tutto fermo: nessuno ha potere di firmare gli atti, e così non si possono approvare i pareri finali per l'assegnazione dei contributi, non si possono, come detto, fare mandati di pagamento ad imprese e professionisti, e non ci si può assumere nessun altro impegno di spesa.

Bloccata è anche l'attività della Commissione pareri, che si occupa della qualità delle progettazioni e dell'opportunità o meno di demolire un fabbricato inagibile, composta da Comune, Mibact e Ursa, e di cui era coordinatore  Lucarelli.

E' decaduto infine, presieduto sempre da Lucarelli, il Comitato tecnico giuridico.

Analoga impasse ha subito l'Usrc, per un paio di mesi e con grandi disagi, fino a che Crimi, il 4 dicembre, su forte sollecitazione dei sindaci e delle imprese, ha nominato Lucarelli titolare a tempo anche alll'ufficio di Fossa, per colmare il vuoto di potere lasciato anche lì da Raniero Fabrizi.

La commissione che ha proceduto alla selezione di candidati Ursa, esaurendo così il suo compito è composta lo ricordiamo da Sabrina Bono, capo di Gabinetto del Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca, nominata dal Governo, che presiede entrambe: poi da Antonio Iovino, coordinatore del Centro funzionale della protezione civile regionale, designato dalla Regione Abruzzo, e nella commissione Usra, da Vittorio Fabrizi, dirigente settore Ricostruzione privata del Comune dell'Aquila, appena andato in pensione, in rappresentanza del Comune.

Altra incognita che potrebbe gravare sulla nomina della terna Usra, e dunque del nuovo titolare, sono infine i ricorsi degli esclusi. E già avvenuto anche per la partita dell'Usrc: alcuni dei candidati hanno fatto richiesta di accesso agli atti, un atto propedeutico al ricorso al Tribunale amministrativo regionale. Ad essere contestato l'orientamento delle commissioni nel considerare come requisito di "peso", l'aver prestato già servizio nell'Usrc e nell'Usra. Un privilegiare insomma gli "interni", che avrebbe però escluso curriculum di assoluto spessore.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui