Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 SANITA': ATTIVATO MAMMOGRAFO DIGITALE IN OSPEDALE ATESSA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

SANITA': ATTIVATO MAMMOGRAFO DIGITALE IN OSPEDALE ATESSA

Pubblicazione: 08 novembre 2019 alle ore 15:25

ATESSA - Un nuovo mammografo digitalizzato è in funzione da oggi nell'ospedale di Atessa, un mammografo di tecnologia evoluta che consente di identificare anche lesioni di piccolissime dimensioni, con un dosaggio di radiazioni più basso dell'apparecchio tradizionale. 

I primi esami sono stati eseguiti questa mattina, una volta conclusa la presentazione formale dell'attività da parte del direttore della Radiologia, Mario D'Arcangelo, presente il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, l'assessore alla Salute della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, l'assessore regionale Nicola Campitelli. 

Il mammografo, che viene utilizzato sia per il programma Screening senologico sia per gli esami di tipo clinico, è collegato in rete con il Centro di Ortona (Chieti), a cui si fa riferimento per gli approfondimenti di secondo livello in caso di dubbio diagnostico o in presenza di noduli. 

"Le donne di questo territorio non dovranno più percorrere chilometri per sottoporsi a mammografia - ha sottolineato Verì - Possono far riferimento a questo presidio che per il Governo regionale deve essere ospedale di area disagiata. Lo abbiamo messo nero su bianco nella proposta di rete ospedaliera che porteremo all'esame del Ministero, tenendo fede al principio della concretezza che caratterizza il nostro lavoro". 

Prima di arrivare in ospedale, Schael è stato in Comune dove ha incontrato il sindaco Borrelli con il quale si è intrattenuto a lungo. Durante il colloquio Borrelli ha espresso il grande rammarico per l'occasione persa di realizzare un unico ospedale in Val di Sangro, che avrebbe rappresentato una grande opportunità di salute per tutto il territorio, con un ruolo importante nella geografia sanitaria regionale. 

Nel ribadire la necessità di concludere al più presto l'iter per il riconoscimento di ospedale di area disagiata, il sindaco ha chiesto il ripristino della chirurgia ambulatoriale, sottolineando la necessità di considerare Atessa all'interno di una triangolazione organizzativa con Lanciano e Vasto. 

Schael ha prestato massima attenzione all'analisi e alle richieste avanzate da Borrelli e si è detto disponibile a creare le condizioni migliori per rendere la struttura efficiente e integrata nella rete aziendale, sempre nel rispetto delle indicazioni contenute nei documenti di programmazione della Regione Abruzzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui