Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 SISMA L'AQUILA: CROLLA BALCONE AL PROGETTO C.A.S.E. DI CESE DI PRETURO Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

SISMA L'AQUILA: CROLLA BALCONE AL PROGETTO C.A.S.E. DI CESE DI PRETURO

Pubblicazione: 03 novembre 2018 alle ore 09:37

immagine dal Centro

L'AQUILA - Un altro balcone è caduto da un edificio del Progetto C.a.s.e., in via Volonté, in quel luogo inquietante e ormai fantasma che è il complesso di Cese di Preturo all'Aquila. 

Il balcone (tre quintali), come racconta Il Centro, è precipitato su quello sottostante che ha retto al peso. 

Quel complesso era stato sgomberato già in passato, motivo per cui non ci sono feriti. 

Il primo crollo al Progetto Case ci fu nel 2014 quando un balcone si staccò dal secondo piano di un edificio, sempre del Progetto C.a.s.e. di Cese di Preturo, in via Volonté, piastra 4, schiantandosi su quello del piano di sotto. 

Tragedia sfiorata: in quel balcone sottostante solitamente stazionava un signore di 88 anni il quale, per fortuna, in quel momento era altrove.Un altro crollo ci fu all'inizio di aprile 2016 nella piastra 20 ed ebbe una dinamica molto simile all'episodio che circa un anno e mezzo prima interessò la stessa zona: un balcone in legno si staccò dal terzo piano finendo su quello sottostante, al secondo. Anche in quel caso non vi fu alcun pericolo visto che si trattava di aree già sgomberate.Per via dei due crolli, e altre abitazioni male realizzate, ci fu un'inchiesta per la quale ora sono imputate 29 persone. 

Mercoledì prossimo è fissata l'udienza preliminare davanti al gup di Piacenza, dove è stata trasferita per competenza territoriale, e, probabilmente, sarà rinviata per errori nelle notifiche come sempre avviene in processi con molte persone coinvolte. 

Le accuse sono pesanti: truffa, frode nelle pubbliche forniture, falso; e parlano di balconi costruiti con legname non idoneo, senza collanti, senza certificazioni, montati con inferriate malmesse e differenti rispetto alle previsioni del progetto. 

Tra gli accusati i fornitori del legname, i periti, la ditta esecutrice dei lavori e sei tecnici comunali. Scontata la prescrizione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: CROLLA SOLAIO AL C.A.S.E. DOPO LE RASSICURAZIONI DI BERLUSCONI

di Marianna Galeota
L’AQUILA – Si stacca un solaio di un appartamento del Progetto C.a.s.e di Sassa, all’Aquila, e ad Arischia partono i controlli per presunti rischi sulla tenuta delle abitazioni provvisorie. L’odissea di Progetti C.a.s.e. e Map sembra non... (continua)

C.A.S.E. L'AQUILA: INDAGINE SUL MARCIUME, LA PALAZZINA FATTA DALLA FALLITA COSBAU

di Alberto Orsini
L'AQUILA - È la Cosbau Spa, grande società di costruzioni del Trentino Alto Adige oggi fallita, ad avere realizzato la palazzina 1 del quartiere del Progetto C.a.s.e. di Coppito 2 evacuata ieri perché a rischio crollo... (continua)

CROLLI BALCONI C.A.S.E.: IL PROCESSO SI SPOSTA A PIACENZA, LI' I REATI

L'AQUILA - Il gip del tribunale di L'Aquila, Guendalina Buccella, ha disposto nell'udienza preliminare che si è svolta oggi il trasferimento a Piacenza del processo per il crollo del balcone nella palazzina del Progetto Case di... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui