Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 STRADA ''LAGO CAMPOTOSTO'': PROTESTA IN PROVINCIA, ''SITUAZIONE INTOLLERABILE'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

STRADA ''LAGO CAMPOTOSTO'': PROTESTA IN PROVINCIA, ''SITUAZIONE INTOLLERABILE''

Pubblicazione: 11 ottobre 2018 alle ore 19:08

L'AQUILA - Protesta contro la Provincia per la strada provinciale 2, che collega Montereale a Campotosto, interrotta da una frana e mai ripristinata da due anni. Alla manifestazione, promossa dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, questa mattina presso la sede della Presidenza della Provincia dell'Aquila, hanno partecipato, ricevuti dal presidente della Provincia Angelo Caruso, sindaci e amministratori di Campotosto, Montereale e Capitignano, allevatori della zona, associazioni di categoria. 

Al centro delle rivendicazioni la questione della strada provinciale 2, da Aringo di Montereale a Campotosto, interrotta da una frana e mai ripristinata da due anni, nonostante la Provincia abbia anche ricevuto nel luglio scorso i fondi necessari dalla Regione grazie a una misura approvata su impulso dai consiglieri Pietrucci e Di Nicola. 

Una condizione delicata che coinvolge un vasto comprensorio dall'elevato rischio sismico che paga ancora le ripercussioni dei terremoti del 2009 e del 2016-2017. Oltre al conseguente spopolamento che interessa i piccoli centri delle aree interne, a cui si aggiungono gli ulteriori e naturali disagi delle zone sismiche, resta precario lo stato della viabilità per i cittadini che, nonostante il complicato contesto, non abbandonano i loro paesi.

"È una situazione che definire intollerabile è perfino riduttivo - ha spiegato Pietrucci -. Parliamo di una interruzione viaria che strozza le attività commerciali e i pochi, eroici cittadini che continuano a vivere in quell'area. La beffa sta nel fatto che i fondi necessari sono a disposizione e non si spendono per inerzia: ma compito degli amministratori, specialmente quando si hanno di fronte problemi di cui sono vittime popolazioni che già tanto e troppo hanno dovuto patire, è risolvere, non rallentare". 

"Abbiamo una responsabilità morale nei confronti della popolazione dell’Alto Aterno, in primis, ma soprattutto, nel caso di specie, quella di Campotosto - ha continuato Pietrucci -. Il presidente della Provincia Caruso si è impegnato come primo passo a recarsi mercoledì con i tecnici sul luogo dell'interruzione; soprattutto, a stretto giro, dovrà avviare i lavori per la riapertura di almeno una corsia della strada e farlo prima dell'arrivo delle intemperie, come la neve, che in quei luoghi sono ormai imminenti, che rischiano di rendere impossibili i lavori e rimandarli ancora di mesi".  

"Si proceda quindi, senza perdere un'ora di più, oppure la protesta, che sinora è stata civile e nell'ordine della compostezza, assumerà forme eclatanti. E non serve specificare da che parte mi troverei anche in questa inammissibile eventualità, e per chi combatto", ha concluso Pietrucci.

Dal canto suo, Caruso ha chiarito l'iter che ha portato alla chiusura della strada. 

"Ricordiamo che l'impegno alla sistemazione della carrabile era stato preso dalla Protezione Civile, in capo alla Regione Abruzzo e che nulla e' stato fatto affinche' questa procedura potesse essere iniziata e, rispetto all'indugio, l'amministrazione provinciale ha ritenuto di dover procedere per proprio conto all'immediata risoluzione del problema". 

"Solo grazie a questa amministrazione e alcuni sindaci dei comuni dell'Alto Aterno - ha aggiunto -, la direzione generale Infrastrutture Stradali del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha espresso parere favorevole all'integrazione del quarto stralcio attuativo del programma degli interventi per il ripristino e la messa in sicurezza della rete stradale nelle aree interessate dagli eventi sismici a partire da agosto 2016, tra cui la Strada provinciale numero 2 "del Lago di Campotosto" e precisamente al chilometro 19+400 lavori di sistemazione del ponte e ripristino del corpo stradale per un importo pari a 369.875 euro; chilometro 18+200 lavori per il ripristino e sistemazione del ponte e del corpo stradale per un importo di 295.900 euro; chilometro 5+200 lavori per il ripristino dei muri di contenimento a seguito di frane e sistemazione del corpo stradale per un importo di 739.750 euro. Su questa strada sono dunque previsti interventi per un totale di 1.405.525 euro". 

"Naturalmente - ha aggiunto Caruso - questa amministrazione è consapevole che questi ultimi interventi avranno un iter che le popolazioni non possono attendere per cui le azioni di questa amministrazione sono e saranno improntate a eseguire interventi di eliminazione delle cause che hanno determinato la chiusura della strada". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui