Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 TERRORE A MONTESILVANO: UOMO IN STATO DI ARRESTO SI FA SCUDO CON IL FIGLIO DI 4 ANNI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

TERRORE A MONTESILVANO: UOMO IN STATO DI ARRESTO SI FA SCUDO CON IL FIGLIO DI 4 ANNI

Pubblicazione: 13 ottobre 2019 alle ore 11:24

MONTESILVANO - Istanti di vero e proprio terrore, ieri, a Montesilvano, all'interno di una abitazione in via Verrotti. Due carabinieri sono entrati in casa per notificare ed eseguire un ordine di arresto del giudice del tribunale di Taranto, con tanto di perquisizione dell'immobile per verificare l'eventuale presenza di droga.

L'uomo, D. G., ha afferrato una pistola, carica di munizioni, e l'ha puntata loro dritta in faccia. Mentre con una mano teneva l'arma rivolta verso i due militari, con l'altra, senza alcuno scrupolo, ha preso il figlioletto di soli quattro anni e mezzo, utilizzandolo come scudo umano. Soltanto grazie alla lucidità e alla professionalità dei carabinieri, è stata evitata una strage. Ora il 52enne, nella vita nullafacente, è rinchiuso nel carcere di San Donato.

Il brigadiere di Montesilvano, che conosceva l'uomo, per non farlo insospettire aveva bussato alla porta. L'uomo si è agitato alla vista del cane. Ha indietreggiato e ha afferrato una pistola clandestina di costruzione slava, calibro 40 Smith & Wesson. Puntandola contro i militari e afferrando con il braccio il figlioletto che stava dormendo. Come uno scudo. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui