Notice: Use of undefined constant HTTP_X_REAL_IP - assumed 'HTTP_X_REAL_IP' in /var/www/abruzzoweb.it/app/controllers/notizie/notizia.php on line 25 TRASPORTI TUA: BLOCCA AUTOBUS PER PROTESTA, ''ATTO STRUMENTALIZZATO, DA LUNEDI' NUOVI SERVIZI'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.
  • Abruzzoweb sponsor

TRASPORTI TUA: BLOCCA AUTOBUS PER PROTESTA, ''ATTO STRUMENTALIZZATO, DA LUNEDI' NUOVI SERVIZI''

Pubblicazione: 06 giugno 2020 alle ore 20:00

PESCARA - La foto ha fatto il giro del web sollevando numerose polemiche: una donna resta ferma davanti a un autobus della Tua, azienda unica di trasporto abruzzese, bloccandolo per circa mezz'ora.

Tante le criticità segnalate dagli utenti in questo periodo post lockdown con il settore dei trasporti, tra i più colpiti dall'emergenza Coronavirus, alle prese con una riorganizzazione difficile che riesca a conciliare le norme di sicurezza imposte dal distanziamento sociale con le esigenze dei pendolari.

In tanti sono intervenuti sulla questione, anche il consigliere regionale del Pd Silvio Paolucci pubblicando la foto ha parlato di "cittadini esasperati", e di "scene che non vorremmo vedere. Corse tagliate del 50% nonostante Tua incassi dalla regione l’intera quota! I cittadini e i lavoratori meritano rispetto!", ha tuonato.

Intanto dalla Tua, in una nota,precisano: "Sta circolando una foto che ritrae un utente che ostacola il transito di bus suburbano della Tua. Foto che qualche consigliere regionale e sindacalista non ha esitato a strumentalizzare".

"Il fatto si riferisce alla giornata di ieri, venerdì 5 giugno, e riguarda la corsa delle 16.30 da Citta Sant’Angelo diretta a Pescara - viene spiegato - Lo scatto è stato effettuato verso le 16.45 in prossimità di una fermata dedicata ai servizi urbani in corso Umberto I a Montesilvano, all’angolo tra via Raffaello e via Gino Bartali. Dallo scatto si legge chiaramente il display del mezzo con la scritta 'completo'". 

"La donna dell’immagine - viene sottolineato - pretendeva di utilizzare un servizio che non doveva effettuare una fermata in quel punto e, tra l’altro, aveva raggiunto il numero massimo di carico. Si ricorda che Tua ha istituito un meccanismo di corse bis all’occorrenza".

"In ogni caso, seguendo l’evoluzione generale dei trasporti, da lunedì 8 giugno, Tua ha predisposto ulteriori servizi che prevedono il riassorbimento delle corse sussidiarie e l’implementazione della produzione sulle tratte Chieti-Pescara, Francavilla-Chieti, Ortona-Pescara, Villamagna-Chieti, Chieti-Tollo-Ortona-Lanciano, Pretoro-Casalincontrada-Chieti, Pianella-Pescara, Pescara-Moscufo, Città Sant’Angelo-Villa Serena-Pescara, Penne-Pescara e l’incremento dei servizi sull’urbano di Pescara. Tutti i servizi e gli orari che saranno in vigore da lunedì sono consultabili sul sito www.tuabruzzo.it".

"Congiuntamente alla Regione Abruzzo, concessionaria del servizio di trasporto pubblico, e con il coinvolgimento capillare di tutte le amministrazioni locali interessate, è stato istituito un monitoraggio congiunto della durata di due settimane al fine di attenzionare i flussi degli utenti e di intervenire in modo tempestivo all’occorrenza", conclude la nota.
 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui